Mazzarri: “Il Bari è temibile e noi dobbiamo rispettarlo tantissimo”

8
70

mazzarri05"La società ha operato bene sul mercato. Non capisco il malcontento"
"Sosa e Yebda si stanno integrando bene. Il Pocho scalpita"

Il tecnico del Napoli Walter Mazzarri, prima di iniziare l'allenamento pomeridiano con gli azzurri, in vista dell'incontro di domani sera con il Bari, è intervenuto ai microfoni di Marte Sport Live. Si parte dallo sciopero proclamato dai calciatori per il 25 e il 26: “Mi auguro che si trovi un accordo, per il resto preferisco non commentare”.
La priorità è la sfida di domani sera: “Stiamo tutti abbastanza bene, l’ho verificato in questi giorni. La partenza è stata positiva, abbiamo conquistato l’Europa vincendo in Svezia, poi l’esordio a Firenze è stato positivo. Certo, se fossimo stati preparati perfettamente, senza la partita del giovedì con l’Elfsborg, magari avremmo vinto noi la partita. Ma abbiamo fatto molto bene”.
In gruppo si stanno integrando bene anche Sosa e Yebda: “Sosa ha grande qualità, ha un bel fisico e vorrei provare a farlo migliorare in fase offensiva e magari diventare una seconda punta. L’algerino sarà impiegato come uno dei due mediani. Può anche inserirsi, ha la botta da fuori. Ovviamente hanno bisogno di tempo per inserirsi e poter esprimere il loro reale valore”.
Lavezzi sarà protagonista: “L’ho visto bene, si è allenato anche ieri, scalpita e non vede l’ora di giocare”.
In città c’è un po’ di malcontento: “Non capisco il motivo, forse la gente voleva grandi nomi. Comunque secondo me, la società ha operato bene sul mercato. Roma non si costruisce in un giorno, se ho accettato un progetto di tre anni, sta partendo un nuovo ciclo e bisogna avere anche un pizzico di pazienza. Arriverano i risultati, ma nessuno ha promesso sfracelli nell’immediato. Quest’anno è una proiezione di quello precedente e deve essere motivo di grande soddisfazione. Bisogna applaudire chi ci ha fatto divertire nello scorso campionato e chi ha cominciato a farci divertire. Il Napoli è importante sopra ogni altra cosa. Già il pareggio di Firenze credo sia il prosieguo della strada intrapresa”.
Parte un vero e proprio tour de force: “Per adesso, pensiamo al Bari, poi penseremo alla partita di Europa League. Ci sono tanti giocatori nuovi che sono arrivati da poco, ma abbiamo la solidità del vecchio gruppo. E’ andato via solo Quagliarella e abbiamo ritrovato un Dossena in più. Mi auguro che la differenza qualitativa tra titolari e riserve sia diminuita, ma mi reputo una persona seria, quindi voglio prima allenarli prima di esprimere un parere. Un gruppo omogeneo come questo può dare sicuramente garanzie. Tutti quelli che sono rimasti sono entusiasti di giocare”.
Domani non sarà facile: “Il Bari è una realtà. Faccio i complimenti a Ventura, ha dato una mentalità vincente, poi è molto bravo nella fase offensiva e la sua squadra esprime un calcio brillante. Ha sconfitto la Juventus con il piglio della grande: è una squadra che si chiude e riparte. L’avversario è temibile e noi dobbiamo rispettarlo tantissimo. Certo, se vengono qua per vincere, magari noi troviamo spazi maggiori. Chiedo al pubblico di darci una mano”.
Mazzarri parla anche degli obiettivi: “Sono d’accordo con Corvino: ci sono le quattro big, poi un gruppetto, in cui ha inserito anche noi, molto agguerrito. Siamo in tanti sullo stesso piano, se facciamo bene, possiamo sognare qualcosa d’importante. Certo, chi non giocherà le competizioni europee, sarà avvantaggiato rispetto a noi. Dobbiamo stare molto attenti”.
Redazione NapoliSoccer.NET – Fonte: Radio Marte



8 Commenti

  1. Mazzarro hai paura di giocare con chiunque non fiffondi mai sicurezza , non diffonderai MAI una mentalita’ da grande squadra che non teme nessuno , non sei innovativo per niente , il giovane Dimitru iniziera’ la sua avventaura dalla tribuna e chissà quanta se ne farà , i nuovi arrivi li fai partire dalla panchina nemmeno se togliessero il posto a Iniesta e Xavi e magari li farai entrare a 10 minuti dalla fine !!
    Mazzarro sei sempre il solito Mazzarro !!!!!

  2. Questi i motivi del malcontento.-Avete ceduto Quagliarella che è napoletano e gioca in Nazionale-Avete ceduto Denis che era un beniamino di gran parte dei tifosi per prendere Lucarelli che avevate detto che non avreste mai preso-Avete ceduto Cigarini giovane regista e nazionale perchè non sai utilizzarlo-Non avete comprato piu’ il tanto sbandierato bomber da doppia cifra-Avete fatto pagare i tifosi per vedere le amichevoli in TV…Devo continuare?La verità è che non avete un briciolo di psicologia oltrechè di serietà.

  3. mazzarro sarà sempre mazzarro come dici tu ma tu sei di una antipatia unica ma non ti sei ancora vergognato ?? io fossi in te lo farei , perchè io ho visto .. e sono andato a vederlo il mio napoli in trasferta quando era in serie c non sò tu ora il mio e sottolineo mio napoli sarà alla faccia tua e di tutti che la pensano come te una delle protagoniste del prossimo campionato . senti fateci una cortesia se vi è proprio difficile digerire che in panchina ci sia mazzarri …. cambiate squadra perchè di voi non sappiamo cosa farne

  4. Ma cosa dovrebbe dire ai suoi calciatori? Lasciateli giocare a quelli del Bari tanto non segneranno mai o portategli rispetto perchè vi possono fregare? Io a tanti non li capisco…Quagliarella se ne è andato lui, Denis non farà mai la carriera che ha fatto Lucarelli, ecc ecc

  5. bravo paloefierro. sono d’accordo con te
    erano anni che non vedevo giocare il napoli cosi bene.
    e questo è soprattutto merito di mazzarri che è un grandissimo allenatore.
    parlano i fatti. con la stessa squadra donadoni ci stava portando in b arriva mazzarri e incominciamo a volare.
    alla faccia dei tirapiedi!!!!

  6. senti ivrosa , io per natura sono un tipo mooooolto tranquillo ,ascolto sempre con molta attenzione le critiche , ma devono essere costruttive e non a prescindere come ho già detto . ma questi pseudo e basta non li chiamo neppure più tifosi perchè non lo sono criticano sempre tutto e non fanno mai una proposta cosi è facile . comuque ti ringrazio di vederla come me non ti preoccupare che queste persone sono una piiiiiiiiiiiccola minoranza rispetto al vero grande oceano azzurro , ma quello vero che sotiene la sua squadra ………. a prescindere forza napoli che stasera i galletti li facciamo allo spiedo ……. metaforicamente si intende

  7. non rispondete a quelli che criticano senza dare un senso alle parole, essi sono ex del tifo organizzato che rivogliono solo i loro privilegi ma non sono paragonabili ai diritti del vero tifoso…emarginiamoli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here