Napoli-Bari per pochi intimi: solo 10mila biglietti venduti per l’esordio casalingo degli azzurri

14
58

sanpaolo-vuotoInesorabilmente scorre il tempo e si avvicina l'esordio casalingo del Napoli contro il Bari di domenica sera. Mancano ancora 2 giorni al gran debutto ma è già tempo di bilanci; che non sembrano rosei.
Ci si riferisce soprattutto alla vendita dei tagliandi per il posticipo domenicale che, stando ai numeri, stenta a decollare anzi è ormai ferma a circa diecimila biglietti venduti: Pochi, come pochini saranno i tifosi sugli spalti del San Paolo domenica sera, che – conti alla mano per eccesso – al massimo arriveranno a 25mila, compresi gli abbonati.
Alla fine, per la società partenopea, sembra alla porta un'altra bocciatura dopo quella registrata per il netto calo nel numero di abbonamenti sottoscritti dai tifosi.
Di certo non si potrà dare "la colpa" alla tessera del tifoso, visto che per l'acquisto dei biglietti non serve. Probabilmente qualcuno dirà che "la colpa" è del quasi concomitante impegno casalingo in Europa League contro l'Utrecht e che in un periodo di crisi il tifoso sceglie l'evento ritenuto più importante. Verosimilmente, qualcuno darà "la colpa" alla crisi economica che imperversa in tutto il pianeta. Sarà…, ognuno spiegherà il fenomeno a modo suo come giusto che sia.
Ma a quel qualcuno verrà in mente che "la colpa" potrebbe essere di un piccolo ma strisciante scetticismo che pervade il tifo azzurro dopo un calciomercato all'insegna del risparmio? Basterebbe misurare la temperatura del tifo azzurro attraverso il web per capire quanta delusione ci sia tra i tifosi. Invece si tralasciano i mezzi più semplici e ci si arrampica sui dati statistici, crogiolandosi nel "mal comune" del generalizzato calo di spettatori accusato un pò ovunque in Italia. Senza tener conto che Napoli non è come il resto d'Italia, ed il tifoso partenopeo – anche nelle difficoltà più pesanti – mai ha fatto mancare il suo apporto, di tifo ed economico, alla società.
Attenzione, mala tempora currunt: un vincente trova sempre una strada, un perdente trova sempre una scusa. I tifosi azzurri sperano in un vincente!
 

Gianni Doriano – Napolisoccer.NET


Commenta sul FORUM di Napolisoccer.NET

14 Commenti

  1. ciao doriano…nn sono d’accordo con te…primo perkè il napoli di ora nn gioca male…quindi se vado allo stadio credo di divertirmi poi….6 partite in 18 gg credo ke ogniuno di noi deve fare un po di conti anke in tasca…a meno ke uno nn abbia i problemi…con la politica dei P fatta li a napoli dove un distinto arriva anke a 50 euri…credo ke se va un genitore con il figlio deve contare fino a 10…poi.. tra tessere e quelle televisive..è diventato un dramma

  2. Volovo dire che secondo me il fatto che i tifosi disertano lo stadio e il semplice motivo che il nostro caro presidente ( che ringrazio per quello che ha fatto ) ha aumentato i prezzi dei biglietti anche per le partite cosi dette non di cartello.
    L’ anno scorso il biglietto di tribuna nisida costava quasi sempre € 24+€1 di prevendita,
    Quest’ anno per la partita con l’ Elfsborg costava € 49+€1, mentre con il Bari hanno fatto lo sconto a €37+€1 di prevendita.
    Ora come già detto in altro commento, io che debbo venire da Latina, per vedere una partita mi costa circa €100.
    Ebbene essendo abbonato a Sky, sono costretto a vederle tutte in Tv.
    Ho letto che con il Chievo sono stati ridotti i prezzi, perchè non farlo per tutte le partite, facendo così si avrebbe il San Paolo sempre pieno.

  3. Io spero solo che questa crisi di tifosi non sia dovuta alla campagna acquisti valutata deludente… perchè se così fosse, mi deluderebbero i cosiddetti “tifosi” e se il Napoli quest’anno dovesse, come spero, avere buoni risultati, vorrei vedere con che coraggio salirebbero, come si dice, “sul carro dei vincitori” dopo aver criticato il presidente, bigon e la loro campagna acquisti… immaginiamo che Sosa e Yebda si rivelino dei talenti, con che coraggio esulterebbero dopo averli considerati acquisti non all’altezza??
    Se così fosse, una sola parola… VERGOGNA a quelli che si comportano così…

  4. diciamocelo francamente ci sono una concomitanza di circostanze:
    1)crisi economica
    2)concomitanza del doppio impegno casalingo
    3)campagna acquisti(di basso profilo) e vendite non condivisa(cigarini,Denis,Quaglia)
    4)l’arroganza del presidente che si è alienato simpatie
    5)la faccenda Quagliarella (mancanza di una comunicazione sincera ai tifosi)
    6)a livello personale non capisco i bilanci del Napoli-una roma disastraTA si può permettere di acquistare un Borriello- noi no!!!

  5. Ragazzi… io sono un pò scettico. Mi hanno sempre insegnato che i conti si fanno alla fine… ma perchè state già crocifiggendo un presidente, un mercato e un ambiente in generale? Potrà farvi male quello che vi dico… ma fino ad ora De Laurentis si è dimostrato vincente! Siamo in europa e, a parte mezza stagione toppata, stiamo migliorando. Ovvio poco alla volta, ma di sicuro non stiamo regredendo. Io capisco i malumori su alcune cose, ad esempio sul pagamento delle amichevoli, ma dovete capire che le disponibilità del presidente NON sono assolutamente neppure vicine a quelle delle squadre più blasonate! Ragazzi se dovessimo disputare un campionato più che dignitoso… tutti i musoni devono cambiare squadra!

  6. La gara di Europa League contro l’Utrecht è gratis in tv a Rete 4 che non è una rete del servizio pubblico ma commerciale come quelle che usa il presidente per far soldi (sky e conto tv). Se era per il presidente buffone l’avrebbe data in ppv a 10 euro!!”! Vergognati Aurelio!!

  7. bravo ma non credo che chi non ha fatto l’abbonamento , è una parsona ,che ha molti , soldi alla faccia della crisi, se uno ha soldi l’abbonamento lo fa ,(eccome) e se ne frega delle proteste , dei moralismi , (leciti) ecc ecc , non credo che il tifoso abbia questo tipo di morale…!! è sempre un fatto di egiosmo personale è naturale……. bida mea …..morte tua.

  8. signori miei non giriamoci attorno per il presidente il napoli è solo marketing compri a poco o nulla, vendi a tanto ma aurelio quando conviene dice che a napoli si usa il termine.”a cà nisciun’ e’ fess’ ” ed è proprio il caso ora di dirlo
    a te …….bastava prendere borriello oppure giuseppe rossi, una volta venduto quagliarella,che non ci saremmo sentiti presi per i fondelli

  9. IL PRIMO MOTIVO: é senz’altro la campagna acquisti!!! ( anche se credo che probabilmente sia una squadra migliore) Il napoli merita pure una “caramella” ogni tanto! Magari con un nome di qualche giocatore tuonante!!!! Serve per il morale!!!! Tutte le squadre lo fanno!!!! Questo presidente ci sta togliendo anche i sogni!!!! Si capisce che il suo livello e l asua convenienza sia quella di arrivare sempre a ridosso della champions andando in eurpa e magari con un po di buona sorte andare un po oltre!!! Così lui incassa sempre con la minima spesa!!! E non si parla mai di sovrastare quella soglia!!!! Che fa la differenza con le big!!!!! E qui ci volgiono i soldini che lui non vo caccià!!!! Qunidi saremo sempre una squadra mediocramente sufficiente!!!! Con lui abbiamo raggiunto il tetto!!!! Lui non ha interesse a portarci oltre!!!! é chiarro uagliùùùùù!!!!! FORZA NAPOLI!!!!

  10. Mi complimento anch’io con Gianni Doriano che ha perfettamente messo il dito nella piaga…Inutile ripeterne i motivi,aggiungo che il nostro presidente promette, non mantiene e dimentica.., i napoletani no.
    Aggiungo ancora,e spero che mi legga o che qualcuno glielo riferisca. Se non cambia registro con i diritti d’immagine e col limite di 2 milioni di euro per gli ingaggi,dal San Paolo scompariranno anche quei pochi abbonati di quest’anno.
    Per fare la grande squadra (..e lasci stare quella voglia stolta di voler cambiare il calcio…) deve eliminare dai propri tornaconti i diritti di immagine ed aumentare l’ingaggio minimo a 3-4 milioni di euro. Se vuole comprare “CAMPIONI”…,ma se vuole andare avanti con piazzamenti di seconda fascia allora continui pure su questa strada. Non faccia però affidamento sui tifosi e non si faccia illusini perchè Mazzarri non farà sempre miracoli…. I tifosi non glielo perdoneranno mai. Spero che lo capisca,ma ho tanti dubbi.

  11. Mi complimento anch’io con Gianni Doriano che ha perfettamente messo il dito nella piaga…Inutile ripeterne i motivi,aggiungo che il nostro presidente promette, non mantiene e dimentica.., i napoletani no.
    Aggiungo ancora,e spero che mi legga o che qualcuno glielo riferisca. Se non cambia registro con i diritti d’immagine e col limite di 2 milioni di euro per gli ingaggi,dal San Paolo scompariranno anche quei pochi abbonati di quest’anno.
    Per fare la grande squadra (..e lasci stare quella voglia stolta di voler cambiare il calcio…) deve eliminare dai propri tornaconti i diritti di immagine ed aumentare l’ingaggio minimo a 3-4 milioni di euro. Se vuole comprare “CAMPIONI”…,ma se vuole andare avanti con piazzamenti di seconda fascia allora continui pure su questa strada. Non faccia però affidamento sui tifosi e non si faccia illusioni perchè Mazzarri non farà sempre miracoli…. I tifosi non glielo perdoneranno mai. Spero che lo capisca,ma ho tanti dubbi.

  12. presidente ormai l’hanno capito un pò tutti ke sei un *** e con te nn vinceremo mai niente! napoli siamo noi mettitelo scritto in testa e prima o poi dovrai fare una grande squadra, altrimenti te ne andrai in mutande da napoli, te lo giuro!

LASCIA UN COMMENTO