Marino: In settimana hanno festeggiato troppo

5
45

Il direttore generale del Napoli, Pierpaolo Marino, molto amareggiato per la brutta sconfitta del Napoli, è intervenuto in sala stampa rilasciando alcune dichiarazioni raccolte dalla redazione di NapoliSoccer.NET: “Non è giusto sprecare quel tanto che si è fatto. Non è un discorso di motivazioni anche perché la quota salvezza potrebbe essere anche più su dei 40 punti, e quindi non l’abbiamo ancora raggiunta. Dobbiamo dimostrare invece di essere maturi. Bisogna ammettere che da questo punto di vista la squadra non è ancora matura, ci era già capitato di perdere in questo modo. In chiave di mercato non cambia niente, perché questo è un problema di crescita. E’ un problema di approcciare con la mentalità giusta le partite e di lavorare con concentrazione in settimana. Posso anche capire che fino a giovedì si era festeggiato. A chi non piace Vargas? E’ uno dei migliori giocatori del campionato, non lo scopro di certo io. Non voglio trovare alibi comodi per la sconfitta del Napoli, dobbiamo dire onestamente che in questo campionato si sono visti momenti buoni della squadra e dopo questi periodi positivi siamo incappati in approcci sbagliati delle partite. Poi in settimana si può dire qualsiasi cosa, che Marino si è incontrato con qualcuno, mentre non mi sono incontrato proprio con nessuno, che si è festeggiato fino a giovedì, e questo è vero. Ma poi si arriva alla partita e si deve tornare ad essere concentrati. I problemi durante la cena? Quando si sta a tavola e si è in trenta persone capita di tutto, il problema invece è che forse hanno festeggiato troppo. Per il resto non era successo assolutamente nulla”.
Redazione NapoliSoccer.NET



5 Commenti

  1. Il campionato di serie A non è ancora terminato e la squadra non si deve assolutamente permettere di fare e far fare alla società figure di questo tipo.Non ci sono attenuanti che tengano,che si sia festeggiato o meno,che si stia guardando con un occhio al futuro per la nuova squadra,ai calciatori tutto ciò non deve assolutamente interessare;devono fare il proprio dovere.In partita non sono mai entrati nè con la testa e nè con i piedi,quindi inesistenti.La sconfitta è pesante e brucia.Mi auguro che le prossime partite siano più decenti da poter piacere.Buona serata.

  2. Hanno festeggiato? Cosa?
    Ci siamo salvati aritmeticamente? Abbiamo vinto lo scudetto? Non so cosa c’era da festeggiare per una settimana! Facciano i professionisti! Guadagano in un anno quello che molti di noi non vedono in una vita!!

  3. chissà quattro ragazzini cosa pensano di aver fatto….gli onori e i meriti saranno riconosciuti alla fine del campionato. devono ricordare che giocano nel napoli e non in una squadra con pubblico e società che si accontentano dei 40 punti!!!! sudare fino alla fine!!!! penso che di figuracce ne abbiamo fatte tante.

  4. contro il mostro spinesi, Reja ha schierato ben 5 difensori, la partita l’abbiamo perso a centrocampo, loro ci raddoppiavano sempre nelle marcature, perchè eravamo 3 contro 4 a centrocampo. Reja si fa fare come un pollo da Zenga. Fino adesso abbiamo vinto grazie ai singoli giocatori e non per la tattica. Reja se ne deve andare al più presto

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here