Il fisco avverte Maradona: i soldi che deve, sono degli italiani

7
124

Le voci di un prossimo ritorno in Italia di Diego Maradona, atteso a Napoli il 30 ottobre per i suoi 50 anni, hanno fatto rizzare le orecchie al Fisco. Equitalia, la società che cura la riscossione coatta per conto dello Stato, ha ribadito che l'ex Pibe de Oro deve dei soldi. "Le somme che deve perché ha evaso, sono soldi che l'ex campione argentino deve allo Stato italiano, quindi a tutti i cittadini", è scritto in una nota.

"Le frasi dell'ex calciatore Salvatore Bagni – prosegue Equitalia – riportate dagli organi di stampa e riguardanti le pendenze con il Fisco di Diego Armando Maradona ("In passato gli hanno confiscato orologi e orecchino quando è venuto in Italia, vorrà dire che stavolta non li porterà con se") dimostrano, ancora una volta, come sia necessario un cambiamento del modello culturale che ha favorito l'evasione fiscale nel nostro Paese".

La società concessionaria della riscossione fiscale, dopo aver ribadito che Equitalia "tenta di recuperare" soldi che il campione argentino deve allo Stato, spiega che "il fatto che Maradona sia stato un grande calciatore e sia ancora molto amato dai tifosi non lo pone in una posizione diversa rispetto agli altri contribuenti chiamati a compiere i propri doveri di fronte al Fisco". Tradotto: anche il Fisco sta preparando la festa a Maradona.

Redazione NapoliSoccer.NET – tratto da sportmediaset.it



7 Commenti

  1. Cara Equitalia,
    in Italia già esistono figli e figliastri per il Fisco.
    Ne sono fulgido esempio proprio gli attori del calcio come la Roma e la Lazio.
    In particolare, scandalosissima per i cittadini contribuenti e a tutto vantaggio dell’evasore, è stata la negoziazione del debito della società biancoceleste.
    Per molto meno il Napoli è fallito ed è ripartito dalla serie C.
    Maradona avrà anche enormi pendenze ma non avendo alle spalle un partito politico non può farsi leggi ad hoc o ad personam per ridurle o eliminarle.
    Quella nostra è una italietta, una macchietta di nazione, dove enti come il vostro e simili hanno concessioni all’incasso di feudale memoria e si arricchiscono alle spalle di noi cittadini per un servizio che non dovrebbe mai essere privato.
    Ma il non plus ultra è che proprio voi vi ergiate a difensori della morale, sequestrandola, quando questa fu smarrita definitivamente il giorno in cui la politica decise a voi e ad altri l’affido di tali competenze.

    Cordialmente
    Alfonso Esposito

  2. il fisco ha dimenticato degli italiani evasori fiscali che sn stati agevolati o addirittura salvati con sanatorie ???????siete una vergogna anche i soldi che i politici rubano ogni anno sn degli italiani vergognatevi

  3. Non sono di parte, rispetto la figura del campione che ha fatto sognare un popolo.. e che continua a farlo sognare…
    Ma st’Italia fa schifo su tutti i fronti… Agevolazioni per qualcuno, tartassamento per altri… Valentino Rossi (con tutto il rispetto) ha pagato molto meno di quanto avrebbe dovuto… Non si potrebbe fare lo stesso con Diego? No… ovviamente no… -.-‘

  4. Ma il fisco deve romepre proprio ogni volta che Maradona viene in Italia? Pensi a tutti gli evasori italiani… Maradona ha sbagliato ma pare che è l’unico ad aver evaso ed è la causa dei mali delle finanze italiane… basta con questa storia… pensi agli evasori italiani che la si che si potrebbe coprire un bilancio nazionale… ma finiamola con qusta storia… ormai è diventata peggio di un bando x Maradona… va a finire che davvero in Italia non ci viene più… e non farebbe male a questo punto…questa diventa persecuzione… cosa che non fanno nemmeno agli evasori italiani più “pesanti”!!

  5. Ma quelli del nord perchè non pagano mai? Valentino Rossi, Pavarotti, Alberto Tomba, Bettini sono gli esempi più clamorosi, che al fisco dovevano molto di più di Maradona. Quindi Equitalia di là non è passata. Ma allora non si deve chiamare Equitalia. oppure esiste una Equa Italia per il nord e un’altra per il sud

  6. Cara Equitalia, credo che nessun italiano si senta rappresentato da te, quindi non erigerti a difensore del popolo, nessuno lo ha chiesto anzi in un ipotetico referendum credo che la maggioranza degli italiani farebbe sicuramente a meno di Equitalia per un fisco più giusto e veramente equo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here