Nuovi talenti: Nicolao “Nico” Dumitru raccontato da chi lo conosce bene

2
19

dumitru03ESCLUSIVA – Il Napoli ha acquistato uno dei giovani più promettenti del panorama calcistico italiano: Nicolao Dumitru. Sul 18enne empolese non sono mancati gli attestati di stima di chi lo conosce dal punto di vista calcistico. Ma nel privato com'è Nicolao? Un ragazzo di 18 anni avrà sicuramente dei sogni nel cassetto: qual è il suo sogno? Come ha vissuto il trasferimento al Napoli? Questo e tanto altro Napolisoccer.NET lo ha chiesto al suo amico del cuore: Niccolò Paoli.

Ciao Niccolò, ci racconti un pò di Nicolao Dumitru?
"Certamente, senza problemi. Sono orgoglioso di descrivere Nico (lo abbreviamo così il suo nome – ride), per me è un piacere descrivere un grandissimo ragazzo e un futuro fenomeno. Ci siamo conosciuti ad Empoli, avevamo un amico comune che ci presentò e da quel momento abbiamo iniziato prima a giocare a calcetto assieme e poi ad uscire la sera. Ho scoperto dopo che giocava con l'Empoli".

Partiamo dalla fine: come ha reagito alla notizia del passaggio al Napoli?
"E' stata una gioia immensa. Nico ha reagito in maniera molto positiva, ha capito che era arrivato il momento di afferrare l'occasione anche se doveva lasciare tutto, amici, famiglia e l'Empoli. Per lui è giunto il momento di dare una svolta alla sua vita, una svolta sostanziale prendendo al volo l'occasione offerta dal Napoli. Non per dire, ma stiamo parlando del Napoli, stiamo parlando di una squadra che quest'anno si é rinforzata in maniera mirata, per competere in tutte le competizioni in cui sarà impegnata".

Quante chance avrà al Napoli di mettersi in mostra?
"Nico è un ragazzo giovane, ha davanti giocatori che hanno fatto e stanno facendo la storia dei club, tipo Lucarelli, e dello stesso Napoli, chi non conosce Hamsik e Lavezzi? Secondo me Potrà avere buone opportunità di giocare, il Napoli in alcuni periodi dovrà giocare 3 partite nel giro di 7/8 giorni e non potranno giocare sempre i soliti. Credo che la Coppa Italia possa essere un buon trampolino di lancio, è la competizione giusta per valorizzare i giovani. Comunque, se chiamato in causa, Nico saprà farsi trovare pronto".

Ma Dumitru che tipo è? Com'è nella vita privata: timido oppure estroverso? Il passaggio da Empoli a Napoli potrebbe creargli problemi?
"Che ci crediate o no, Nico é timidissimo, ma soprattutto è un ragazzo umile. Ad esempio non si dà arie, non ha mai fatto pesare il fatto che giocasse in una squadra importante o il fatto che guadagnasse dei soldi, rispetto a noi sicuramente di più. Nico é un vero amico, una persona normale un ragazzo come tutti noi, é per questo che gli voglio bene. Sono certo rimarrà sempre il solito, non ce lo vedo a darsi le cosiddette"arie". Mi rendo conto che purtroppo una partita a pallone fra di noi sarà molto dura poterla rifare ma lui rimarrà sempre il solito e non credo che a Napoli possa cambiare".

Quali sono i suoi hobby? Come gli piace passare il suo tempo libero?
"Al primo posto il calcio, lui lo ama. Nel nostro gruppo siamo tutti grandi appassionati di calcio ma lui, che lo vede tutti i giorni sui campi, lo seguirebbe ancora di più, molto di più. Un'altra sua passione è la musica Hip Hop, seguiamo artisti come Jay-Z, Eminem e Kanye West. Siamo i primi a conoscere le nuove canzoni e ci scambiamo le novità. Nel vestire il suo stile riprende molto questo tipo di musica: cappellino Yankees, camicia aperta e maglietta stilosa".

Qual è il suo sogno nel cassetto?
"Lo ha detto: il suo sogno nel cassetto é: segnare con il Napoli davanti a 70mila persone che esultano alla sua prodezza. Cosa c'é di meglio? Niente! Il Napoli ha creduto in lui e lui crede molto in tutta la squadra, nell'allenatore e nel presidente. Nico sarà il futuro del Napoli e dell'Italia, abbiamo molti giovani importanti é giusto che abbiano anche loro delle possibilità".

G.D. – Napolisoccer.NET

Si ringrazia Niccolò Paoli per la disponibilità con la quale ha collaborato alla redazione di questo articolo.
 

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO