Phard Napoli, da domani assalto alle semifinali

0
21

«Se vogliamo arrivare lontano, d’ora in avanti non possiamo permetterci alcun margine d’errore». E’ categorica Kedra Holland-Corn, la “cecchina” americana della Phard Napoli alla vigilia dell’inizio dei play off. Già domani sera (sabato 5 aprile), la squadra azzurra sarà infatti impegnata sul parquet amico del PalaBarbuto (inizio ore 20.30) in gara-1 dei quarti contro la Lavezzini Parma, esordio del rush finale di serie A1 che potrebbe condurre Napoli verso l’ambita riconferma dello scudetto che porta cucito sulle canotte. «Rispetto alla regular season, i play off sono davvero un altro campionato: la serie decisiva dove in ogni partita tutta la squadra deve dare il 100% di se stessa – spiega la guardia statunitense, al suo secondo anno a Napoli e più che mai intenzionata a chiudere con soddisfazione anche questa stagione -. Ci tengo in modo particolare – conferma decisa -: riuscire a bissare lo scudetto con questa squadra stupenda è in questo momento il mio più grande desiderio. Tuttavia so che non sarà facile, ma al termine di ogni gara io e le mie compagne vogliamo uscire dal campo con la consapevolezza di aver fatto tutto il possibile per la vittoria».
A cominciare dalla sfida di domani contro Parma, nell’esordio deella serie dei quarti in cui la Phard avrà dalla sua il vantaggio del fattore campo in un eventuale “bella”, potendo così contare sul valore aggiunto del pubblico napoletano.
Proprio per tutti i tifosi azzurri, la società vomerese ha deciso per domani sull’ingresso ad 1 solo euro, mentre gli under 16 potranno accedere gratuitamente al palazzetto. Inoltre, allo stand Phard, come di consueto allestito all’interno del PalaBarbuto, sarà distribuita a tutti coloro che ne faranno richiesta la “Gold card” che darà diritto all’ingresso ad 1 solo euro anche per le prossime sfide casalighe dei play off. «Confidiamo molto nel sostegno di tutti i nostri tifosi – prosegue infatti Holland-Corn -: da sempre sono la nostra arma in più, soprattutto nei momenti delicati ed ora, a maggior ragione, non vogliamo deluderli…». Ma come vivi questa vigilia play off? «Beh, come tutte le mie compagne non posso nascondere un po’ di nervosismo, ma nello stesso tempo siamo consapevoli della nostra forza, di tutto il cammino compiuto finora e della massima concentrazione che dovremo dare in campo. Quindi, sono molto fiduciosa e al tempo stessa molto agguerrita…».
In particolare, la Lavezzini è un avversario sicuramente ostico: conta giocatrici di tutto rispetto a cominciare dal gruppo delle italiane come il play Stabile, le ali Zanoni e l’ex azzurra Zanon, il pivot Paparazzo e la guardia/ala Maiorano. A loro si aggiungono le due valide esterne, le americane Screen e Mahoney, oltre ai forti centri, la belga Van Malderen, oppure la ceka Rejchova. «Non c’è dubbio, Parma è una rivale di livello – commenta Kedra che, solo in questa stagione, ha totalizzato con Napoli ben 498 punti piazzandosi, come al solito, tra le migliori marcatrici del campionato con 18,7 punti di media a partita -. E’ una squadra soprattutto dall’elevata fisicità che nella scorsa sfida di ritorno ci ha messo in difficoltà riscattandosi della sconfitta subita all’andata. La Phard, però – conclude fisuciosa la giocatrice americana -, sa fare ammenda dei propri errori e se noi giochiamo sia tecnicamente che fisicamente al nostro top facendo gruppo, possiamo davvero andare lontano a dispetto di qualsiasi avversaria».
Ad incitare domani sera la Phard saranno presenti sugli spalti anche la “Polisportiva Capaccio Paestum”, team giovanile di basket femminile, la squadra “Quelli che il Basket Boschese”, sempre di basket femminile, e la “Domina Neapolis Acerrana”, team che milita nel campionato di calcio di serie B femminile che, come nella scorsa partita casalinga vinta contro Montigarda, verrà a portare fortuna sostenendo con calore le giocatrici azzurre.
Redazione NapoliSoccer.NET – Fonte: comunicato stampa Phard Napoli
 

LASCIA UN COMMENTO