Piero Bucchi: “E’ un’annata piena di rimpianti”

0
17

Il coach della Eldo Basket Napoli, Piero Bucchi, è intervenuto oggi a Radio Goal su Kiss Kiss Napoli, rilasciando alcune dichiarazioni: “La sconfitta contro la Benetton Treviso lascia l’amaro in bocca ed aggiunge un altro rammarico alla nostra stagione. Abbiamo avuto poco dai nostri centri che non sono riusciti a limitare Mario Austin. Il loro scarso rendimento ha condizionato anche le mie scelte visto che non ho potuto dare il giusto riposo a Jumaine Jones che nei momenti finali è apparso un po’ stanco. Alla fine ci hanno condannati un paio di episodi, perché non abbiamo saputo dare consistenza alla nostra rimonta. Sul +5 nel quarto periodo abbiamo sprecato troppo, abbiamo buttato via due canestri praticamente fatti, mi viene in mente il tiro da tre di Malaventura in un contropiede tre contro uno, oppure il contropiede solitario di Rocca sbagliato per un pelo. La beffa è arrivata poi sul capovolgimento di fronte con Chalmers che ci ha castigato dopo neanche 10” dal nostro errore banale, insomma una differenza di quattro punti che avrebbe cambiato l’inerzia del match anzicchè andare sul +7 ci siamo ritrovati in un amen solo sul +3. Treviso è stata brava a tamponare l’emergenza ed a piazzare lo sprint finale. Insomma ci hanno condannato tanti piccoli episodi. Un peccato perché avevamo giocato una buona partita, abbiamo pagato la partita stratosferica di Austin, ma anche l’ennesima prestazione opaca di Blums che in trasferta spesso non riesce a giocare. Insomma è un’annata piena di rimpianti. Non so se possiamo ancora inseguire i play off, ma noi ci proviamo ugualmente, solo che adesso mancano solo cinque giornate. Il calendario dice che ci aspettano i due derby casalinghi con Avellino e Scafati. Sono due partite che vogliamo vincere anche e soprattutto per regalare delle soddisfazioni importanti ai nostri tifosi.
Il mio compito in questi prossimi giorni sarà proprio quello di far capire al nucleo di americani l’importanza di queste due partite per i nostri tifosi, ma credo che comunque sarà facile perché a tutti bruciano ancora quelle due sconfitte dell’andata”.
Redazione NapoliSoccer.NET

LASCIA UN COMMENTO