Botti finali? Si delineano le strategie di mercato del Napoli

20
77

Si delineano le strategie di mercato del Napoli. L'addio a Quagliarella è ormai un semplice dettaglio, l'ormai ex attaccante azzurro ha anche salutato i compagni per recarsi a Torino. A breve dovrebbe essere ufficializzato il passaggio, anch'esso ormai scontato, di Josè Sosa agli azzurri; l'argentino si appresta a sostenere le visite mediche.
Cosa bolle nella pentola azzurra? Come il presidente del Napoli addolcirà la pillola ai supporters azzurri? Questo è il dilemma che nelle ultime ore si pongono gran parte delle redazioni sportive.
Modesto dovrebbe essere il prossimo acquisto del Napoli, ma questa trattativa sembra l'ennesimo depistaggio a cui ci hanno abituati Bigon e De Laurentiis.
La realtà potrebbe essere un'altra, e ce lo auguriamo. L'uscita di Quagliarella ed il conseguente rientro economico pongono il Napoli in posizione provilegiata per effettuare grandi acquisti ed inserire pezzi pregiati nelle caselle mancanti della rosa azzurra a disposizione di Mazzarri.
Angelo Palombo e Funes Mori assieme a Sosa, sono i nomi più accreditati per galvanizzare, fin da subito, una piazza che mugugna. Questo è il trio pensato dalla dirigenza azzurra. Con l'innesto dei tre, infatti, pochi potrebbero pensare di criticare l'operato della società azzurra. In alternativa, sulla mediana, c'è il franco algerino Yebda, che per caratteristiche si sposa alla perfezione al modulo di Mazzarri.
Forse i veri botti di mercato non sono stati ancora sparati ed il loro rimbombo difficlmente verrebbe dimenticato nel giro di qualche giorno. Chissà!

Redazione Napolisoccer.NET



20 Commenti

  1. funes mori centravanti del river plate e’ l’ultima rivelazione del calcio argentino piu’ forte di crespo ed ha 19 anni vai napoli altro che quagliarella!!!!

  2. E socondo voi tutti questi acquisti in 4 giorni con un turno di campionato di mezzo ?
    Vorrei tanto sapere se quest’oggi il presidente avra’ la faccia tosta
    di andare alla presentazione di Sosa?
    E cosa dira’ ai tifosi che ha scambiato un barattolo di Nutella con uno di mxxxa pero’ di marca……………

  3. palombo o inler per il centrocampo..
    x @nicola se vogliamo essere competitivi facendo fronte a ben 3 competizioni, allora dobbiamo avere una rosa ben consolidata.
    L’inter, ad esempio, non ha 11 titolari ma 20 campioni.
    Non possiamo contare solo su gargano, blasi o pazienza
    se vogliamo crescere per davvero…
    palombo serebbe il top per il modulo di mazzarri..
    e’ un’incontrista con doti offensive e tecniche, ottimo anche sui calci piazzati.(che a noi tanto mancano…)
    Per me sarebbe l’unico acquisto che potrebbe in qualche modo addolcire la pillola mooooooolto AMARA di quaglia in bianconero!!!

  4. ALBALB ma tanto che ti dispiace per la cessione di QUAGLIARELLA …io sono dispiaciuto a metà stavo grave…gravissimo se avessimo venduto HAMSIK o LAVEZZI giocatori FONDAMENTALI per il gioco del napoli VERI IDOLI del Tifo !!!! QUAGLIARELLA appena ha capito la situazione non molto florida ha pensato di andare altrove….se anche a TORINO farà panchina per me sarà un FALLITO !!! cmq la SOCIETà farà i suoi acquisti non lamentatevi sempre il napoli dopo secoli secoli secoli secoli è in COPPA UEFA…è questo quello che conta !!!!!!!! SEMPRE E SOLO FORZA NAPOLI….e BENVENUTO AL PRINCIPINO SOSA E MODESTO(AD ORE) 😀

  5. Non mentiamo a noi stessi: Quagliarella di buono aveva l’esser napoletano e l’attaccamento alla maglia, obiettivamente Cavani può diventare (se non lo è già) molto, molto meglio, ed è stato un cambio in positivo se pensate che sono stati pagati più o meno la stessa cifra.

    Palombo al posto di Pazienza andrebbe a formare un bel muro a centrocampo e ci darebbe finalmente un tiratore di calci piazzati come si deve..

  6. Con la cessione di Quaglia il Presidente ha contratto debiti nei confronti dei tifosi…Modesto e Palombo vanno bene,ma per il film di natale…….Magari ingaggera`il nipote di DE NIRO..

  7. Emanuele non mi dispiace x la vendita di Quagliarella di cui ho
    gia’ parlato due mesi fa’ e’ il modo sia del giocatore che fino a ieri proclamava la sua napoletanita’ salvo poi dire che era un mese che la trattativa era avviata e sopratutto la completa mancanza di rispetto nei nostri confronti da parte della societa’.
    Ripeto gli uomini passano il Napoli resta e questa e’ storia.
    Poi pensaci bene se x Quaglia non hanno guardato in faccia nessuno pensa x Hamsik o Lavezzi ormai il Napoli e’ diventato un supermercato basta avere i soldi x accontentare il pappone e tutti sono in vendita.
    E ricorda oggi quello che ti dico il prossimo è Cannavaro.

  8. Questa di Quagliarella è stata l’ennesima conferma di quanto è …………..de laurentis…ha sempre detto il Napoli ai napoletani e poi vende Quagliarella…è peggio di ferlaino…vende per bilanciare i conti…questo di tasca sua non ha mai messo un centesimo…ha solo incassato a sbafo sulla passione dei tifosi ke si fanno un culo per seguire la squadra e come premio…bisogna pagare pure un’ amichevole estiva!!!…spero ke il Napoli esca dalle coppe e ke faccia un mediocre campionato, perchè + la squadra và in alto + questo elemento ci suga il sangue…non ha mai mosso un dito a favore dei tifosi…sia in merito ai presunti incidenti di roma sia alle trasferte vietate sia alla tessera del tifoso…sveglia signori!!!

  9. Ora che è stato venduto Quagliarella mi auguro che arrivi assieme a Sosa cheè quasi ufficiale un giocatore di livello, un forte centrocampista(come Inler) o una prima punta giovane e affermata,se i soldi di Quagliarella non saranno reinvestiti allora sarà la dimostrazione che questo caro signor De Laurentis è solo un ladro pappone che ruba i soldi a noi poveri tifosi sfruttando la nostra passione,perchè si sa il napoletano non può stare senza calcio!Allora l’acquisto di Cavani mi è piaciuto tantissimo,ma ora a parte Sosa serve con i soldi di Quagliarella un acquisto di livello!Altrimenti la campagna abbonamenti del Napoli la vedo male, una cosa mi chiedo,dove sono finiti quei pochi tifosi poveracci che difendevano con insistenza il presidente prima del calciomercato?AHAHAH e concludo ricordando che il caro presidente non ha speso quasi nulla in questo calciomercato e solo dalla TV ha ricevuto 60 milioni di euro!!!!!!!!!!!!!!Che fine hanno fatto questi soldi???Non si sa, ma comunque spero per il nostro caro presidente che ora,a pochi giorni dalla fine del calciomercato e con un girone di Europa League nel quale abbiamo il LIVERPOOL spari qualche clamoroso BOTTO che ci faccia dimenticare questa TRISTE vicenda di Quagliarella

  10. ma suicidati francesco… Faresti meglio a tifare Juve o Roma và… Và via quagliarella? ce ne faremo una ragione… ci sono ancora alcuni giorni di mercato… secondo me arriva qualcuno di spessore!

  11. Cocordo in parte ciò che dice Francesco e in parte ciò che dice Kelsiko,secondo me ho la sensazione che arriverà qualcuno di molto forte,speriamo bene se no che presa in giro MARò

  12. se arriva qualcuno molto forte vi offro una pizza…uagliù kist è nu pagliaccio….la storia dei maxi schermi…sul contratto tra lui e il comune…firmato in data settembre 2004…il presidente De laurentis s’impegnava ad installare a spese sue…almeno un maxischermo entro 60 gg dalla firma del contratto…poi disse ke in c erano sprecati…in b disse ke bisognava andare in a…in ake bisognava andare in europa….intanto son passati sei anni e dei tabelloni nessuna traccia!!!….cmq mi suiciderò quando de laurentis smentirà il mio pensiero con i fatti…

  13. non vedo tutta questa preoccupazione sulla cessione di Quaglia a parer mio non l’ho mai visto utile nelle idee Mazzarri quindi non mi sorprende la cessione ! quindi c’e’ da fidarsi !!!

  14. quando lo dicevo io ,i sapientoni che difendevano la campagna acquisti delnapoli dove sono,hanno perso la lingua ? appena vi azzardate a fare capolino ,sarete sommersi dai vaffa.

  15. Ragazzi ma, vi siete mai chiesti perchè Marotta licenziò Mazzarri prendendo Del Neri……………………………..perchè aveva capito che con Mazzarri più del sesto settimo posto non poteva fare, in quanto questi gioca solo di rimessa con due mediani che interrompono il gioco, senza un gioco di squadra (vedi l’ anno scorso il Napoli faceva fatica a vincere in casa con le piccole squadre perchè queste si chiudevano in difesa e qundo il Napoli si trovava in queste condizioni poichè non avevea un gioco stentava a vincere) senza una punta d’ aria di rigore perchè al suo gioco non serve vedi Cavani che è anch’ egli un giocatore che gioca lontano dall’ area

  16. Dimenticavo gioca anche senza il regista (vedi Cigarini) in quanto lo ritiene giustamente inutile per il suo gioco fatto solo di rimessa, quindi sono convinto che con questi signori, purtroppo, non si va da nessuna parte.
    Il Dela parla di progetto ma Lui non sa neanche di quello che sta parlando, ma vi siete mai chiesti quanti di questi giocatori del Napoli attuale avrebbero militato nel Napoli di Maradona, ragazzi se vogliamo vincere qualcosa incominciamo ad essere più critici per il bene stesso del Napoli e soprattutto prima di farci l’ abbonamento allo stadio, a Sky, a mediaset aspetiamo di vedere tutti gli acquisti e se poi non ci convincono che la partita se la vadano a veder De Laurentiis, bigon e Mazzarri

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here