Marino: “Niente da fare per Esposito. Calaiò ci ha chiesto di andar via”

15
66

Il Direttore Generale del Napoli Pierpaolo Marino è intervenuto a Marte Sport Live su Radio Marte, emittente ufficiale del Calcio Napoli, a chiusura del mercato: "Niente da fare per Esposito al Napoli – ha detto Marino all’emittente campana – avevamo l’accordo con il Cagliari ma la Roma all’ultimo momento non si è presentata all’appuntamento. Evidentemente ha cambiato idea ed ha preferito tenere il giocatore. Abbiamo fatto una campagna acquisti in prospettiva, abbiamo preso giocatori giovani che devono crescere. Devo ringraziare Michele Pazienza – ha aggiunto il dg azzurro – che ha dimostrato una grande gratitudine nei miei confronti. Ha rifiutato la Lazio ed ha convinto Prandelli a cederlo. Pazienza puo’ abbinarsi sia con Blasi e Gargano; ha un’ottima fase di interdizione. A chi somiglia? Sia a Blasi che a Gargano. Cambio di modulo? Ne abbiamo parlato a lungo con Reja. Adesso possiamo utilizzare piu’ moduli. Dalla Bona e Calaiò restano a Napoli. Mannini? Si e’ svincolato dall’Inter, che aveva temporeggiato troppo nella trattativa. Quando stavamo per firmare con Mannini, c’e’ stata anche una pressione di Moratti su Corioni. Abbiamo un ottimo rapporto con Nani e Corioni; si e’ creato un asse positivo. Abbiamo lavorato in silenzio per non dare vantaggi a nessuno. Ad ogni modo – ha precisato – Mannini l’avremmo tenuto comunque, anche se fosse arrivato Esposito. Navarro? C’è sempre Iezzo, tuttavia se Gennaro avra’ bisogno di qualche settimana per riprendersi abbiamo sempre Gianello e Navarro. Navarro è la doverosa alternativa a Iezzo e Gianello. Fortunatamente Gennaro (Iezzo ndr) ha avuto i suoi problemi fisici a mercato aperto e ci ha consentito di acquistare un altro portiere. Calaiò? Ha chiamato sia me che il Presidente, chiedendo si essere ceduto, quindi abbiamo deciso di ascoltare la proposta del Genoa per venire incontro al giocatore, ma la squadra rossoblù alla fine non aveva gli argomenti giusti per acquistare un giocatore importante come Emanuele. Quindi Calaiò resta con noi e siamo sicuri che nel tempo riuscirà a dare il suo contributo al Napoli cosi come l’ha fatto in passato". 

Redazione NapoliSoccer.NET

15 Commenti

  1. Bravo Marino per gli acquisti in prospettiva…sono sicuro che ha visto giusto.Però ho da fare un’appunto al ns Direttore, se come dice le squadre vengono fatte a giugno vuol dire che ha mancato qualcosa l’estate scorsa, non ha visto lontano si è tenuto giocatori per gratitudine per i sacrifici fatti nelle serie inferiori e noi abbiamo pagato dazio …nel senso che avremmo sicuramente punti in più se davvero avesse formato una squadra con i rincalzi adatti alla nuova situazione. Ora spero e mi auguro che i nuovi facciano in fretta ad amalgamarsi con il resto del gruppo. La salvezza non dovrebbe sfuggirci ma resta ad ora il rammarico che si poteva e si DOVEVA fare di più l’estate scorsa.

  2. Credo che tutto sommato sia stata una buona campagna acquisti. Sono contento anche perchè i giocatori partiti da Napoli sono tutti in prestito…a giugno avremo una rosa di 40 giocatori e in caso di cambio allenatore, ne arriverà un altro (Delio Rossi???) che ampia scelta a disposizione…speriamo bene…vorrei porre una domanda ai tifosi del Napoli: che ne pensate di una coppia d’attacco BUCCHI-LAVEZZI??? Io credo che possano giocare insieme e anche bene
    SEMPRE E OVUNQUE FORZA NAPOLI…TORNEREMO GRANDI IN ITALIA E IN EUROPA. GRAZIE PRESIDENTE

  3. Beh, mi dispiace che non abbiamo ceduto Calaiò. Spero che a giugno si prenda un attaccante di peso da poter affiancare o alternare con Zalayeta e Lavezzi,perchè Calaiò non è da serie A e non si riprenderà MAI.

  4. Ottimo mercato di riparazione, un tasselo in ogni reparto, adesso però facciamo giocare calaiò più spesso e basta con il modulo a 5 dietro, napoli più qualità

  5. Ragazzi da quello che ho capito è stata la Roma che non ha voluto piu’ venderlo, non è stata la differenza di prezzo, peraltro cosi piccola a fermare la trattativa.

  6. SONO ABBASTANZA SODDISFATTO DEGLI ACQUISTI ANCHE SE SPERAVO IN UN NOME DI PRESTIGIO PER FARE IL SALTO DI QUALITA'(TIPO ESPOSITO).MA CMQ SONO ARRIVATI DEI BUON GIOCATORI DI PROSPETTIVA E VISTO CHE REJA E MARINO NN HANNO PRESO TORNANTI CREDO CHE FINALMENTE PASSEREMO AL 4-4-2(ERA ORA!!!!!!!)SPERIAMO DI RAGGIUNGERE L’EUROPA…….FORZA MAGICO

  7. A prescinndere dai moduli, a prescindere degli avversari, a prescindere dal presidente bisogna che i giocatori che scendono in campo devono giocare sempre con la massima concentrazione, e fargli sapere che nessuna partita è vinta o persa finchè l’arbitro non decreta la fine. L’umilta nella vita paga sempre, è da soddisfazioni. Poi, siamo tranquilli, il NAPOLI quest’anno deve pensare a diventare di categoria e fare un salvezza tranquilla, poi ……vedremo.

  8. siamo da coppa uefa, grande marino, peccato che manche un valido allenatore. non voglio ne criticare ne lodare reja, il suo curriculum parla da solo.cosi come quello di delio rossi, molto più giovane, comunque marino quando lascia partire ci indovina, infatti bucchi, pia, trotta.. non mi sembrano che facciano follie e megie nelle squadre in cui sono andati

  9. vorrei dire solo 2 cose la 1 e’ dovevamo tenere almeno 6 punti in piu’ la 2 e’ quando dovremo aspettare x avere un vero campione nella nostra bella napoli un ronaldin’o o quasi

LASCIA UN COMMENTO