Iezzo-spy: Una cortina di incertezze. Col Palermo va in tribuna

0
63

C’è qualcosa di sinistro nella vicenda che riguarda Gennaro Iezzo, una coincidenza di situazioni, stranezze, voci presunte ed asserzioni marcate della società, riferite a fatti più o meno accaduti, mezze cose dette e non dette. Improvvisamente il Napoli si accorge che Iezzo deve essere operato e spende fior di milioni per un portiere argentino, Navarro, che non era neanche il vero obiettivo di Marino. Un ripiego, dunque, ma urgente, così urgente da essere relegato in panchina, forse la società non nutriva neanche tanta fiducia nei confronti del sorprendente "Jack" Gianello che da domani si sentirà per la prima volta veramente titolare, salirà sull’erba del San Paolo sapendo che Iezzo, guarito, siederà in tribuna. Si presume che, nonostante sia guarito per i medici,  Reja non lo ritenga ancora pronto per il campo, forse le condizioni dello stabiese non hanno convinto del tutto il mister che preferisce evitare inutili rischi, tali da evitarne la collocazione in panchina. Forse Matteo Gianello sarà così più tranquillo. Oppure è un segnale da leggere in proiezione futura, stante tutto quello che è successo e che non è trapelato, la storia tra Iezzo ed il Napoli è giunta definitivamente al capolinea. Acquisita matematicamente la salvezza i nodi man mano si scioglieranno e con più probabilità si vedrà prendere forma e consistenza allo strisciante progetto di Marino sul futuro della squadra, dal portiere all’allenatore. Per ora ancora troppi se, ancora troppi ma.

Antonello Greco

 

 



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here