Fabio Cannavaro non si allena con voglia: in tribuna!

10
32

La parabola di Fabio Cannavaro, ovvero quando il passato non basta più. Il suo procuratore, Enrico Fedele, dopo il no della Juventus alla proroga del contratto, è riuscito a monetizzare la gloria e la carriera di uno dei più forti difensori italiani. Il napoletano è andato a Dubai per chiudere una carriera fantastica, ma al tecnico David O’Leary, il sergente di ferro londinese che guida l’Al Ahli dallo scorso 4 luglio, non interessa il palmares di Fabio Cannavaro. Troppo svogliato in allenamento e allora ecco la decisione: «Per raggiungere una forma accettabile dovrà svolgere un sacco di lavoro. I suoi trascorsi qui non significano nulla. Quello che deve fare è dimostrare di essere come gli altri, diversamente non saprei proprio come assegnargli una maglia da titolare».
Giovedì negli Emirati prende il via il campionato e Fabio, campione del mondo nel 2006, ha davanti a sè spalancate le porte della tribuna. Forse è il segno di un destino capovolto, di un disagio che non è né tecnico né tattico, semmai più globale, riguarda la dimensione complessiva di un fuoriclasse smarrito.
Il difensore, reduce dal mondiale sudafricano, sbuffa rincorrendo se stesso, ma la sua sembra ormai l'odissea di un maratoneta stanco, è la condanna di un inseguitore del tempo e dei sogni.
Fabio non ha giocato neppure l’ultima amichevole, rimpiazzato dal giovane maliano Traorè e dal nazionale locale Obaid Khalifa, che pare offrano migliori garanzie dell’ex campione del mondo. Una situazione che sta creando imbarazzo ai piani alti del club di Dubai. Il presidente, lo sceicco Rashid Al Maktoum, lo stesso che da qualche tempo ha manifestato interesse nel rilevare quote del Milan, mastica amaro. Cannavaro avrebbe dovuto rilanciare una squadra che nella scorsa stagione ha ottenuto solo l’ottavo posto, ma pare che O’Leary non vedrebbe male addirittura un taglio per far posto a Demichelis, in rotta di collisione col Bayern.

Redazione NapoliSoccer.NET – tratto da il Mattino

10 Commenti

  1. Fabio paghi le tue scelte sbagliate…
    Non sei stato onesto con te stesso…ti credevi ancora il campione del mondo..se tu fossi venuto a Napoli con umiltà e passione subito dopo il Real Madrid saresti stato il nostro simbolo, invece i soldi ti hanno portato a questo….
    Bah!…

    Fece bene il Napoli a non prenderti…se volevi potevi venire prima…ma non a 35anni!…

  2. Onore a Fabio.Grande capitano.Grande napoletano.Il resto è noia ,invidia e molta ma molta ignoranza!
    Quando sarebbe dovuto venire da noi ? In C oppure rinunciare ai 5 milioni del Real? Napoli non deve far partire i suoi se non li vuole perdere!!!! Tutti sono bravi a chiacchiere………

  3. bladex sai quanto se ne frega cannavaro di tutte queste belle cose che hai scritto?
    Riguardatevi lo scherzo su scherzi a parte e quello che disse, circa una decina di anni fa.

  4. PER LICUSATI….senti GENIO del calcio che conosce tutto il buon FABIO sarebbe dovuto venire nell’anno in cui rescisse con il REAL MADRID per poi accasarsi alla JUVE(periodo di Ferrara allenatore) qndi se come al solito parli senza attivare il cervello STAI NGUAITT….per me rimane un MERCENARIO punto e basta!!!! A questo punto preferisco PAOLO che SUDA-PIANGE-ONORA la maglia che porta…. anche se ha dei limiti ma me lo tengo con piacere !!!!! FORZA NAPOLI…..

  5. mercenari, onorare la maglia, sudare, piangere….ma che scherzate? Qui conta solo il conto in banca! ma che gliene frega a Cannavaro di AbuDabi? Del calcio degli sceicchi interessano i soldi, ma anche del calcio del resto del mondo interessano SOLO i soldi!! Napoli compreso…svegliatevi, il problema è nostro! siamo solo noi che in attesa di una partita non dormiamo la notte, e per vedere una fetente partita di Europa League quel morto di fame di De Laurentiis ci obbliga a versare 10 Euro oltre all’abbonamento a Premium che già abbiamo. Gli stronzi siamo sempre e solo noi!!

  6. sono pienamente d’accordo con TE(ANTONIO FLORIO) noi tifosi del napoli la viviamo diversamente questo è un dato di fatto ma non puoi dirne che è una COLPA…anzi è 1nostro modo di vivere il calcio per tante situazione di sicuro non hai scoperto L’ACQUA CALDA !! tu critichi DELA ma pensi che in giro ci siamo di megliooO? una società che non vende nessun BIG…acqusita….vuole rimodernare lo stadio…. da quest’anno su indicazione di MAZZARRI la PRIMAVERA giocherà con lo stesso modulo della PRIMA SQUADRA e si allenerà all’interno di Castelvolturno….vuole creare 1merchandising stile REAL-BARCELLONA cosa vuoi di+….FAMMI CAPIRE ?!?!?!!? io penso che fino a quando mantiene le promesse PERSONALMENTE può dire quello che vuole e sai xchè? tu sei un TIFOSO lui è il PRESIDENTE che ci mette i soldi e non è na cosa da poco….. e se farà vincere qualcosa(ORMAI SONO SECOLI CHE NON VINCE NULLA) a questo GLORIOSA SOCIETà tanto di cappello e non venitemi a dire MARADONA xchè purtroppo è passato da che mondo è mondo si guarda al futuro e scusa se è poco il nostro “futuro” è ROSEO.
    P.S. ti lamenti del 10EURO giustooo? fai come me organizzati con i tuoi amici e dividite le spese molto semplice come cosa o noOoO?….se poi ti VUOI LAMENTARE lo stesso e allora appartieni a quella schiera di persone che MARINO chiamò SAPIENTONI……..STATT BUON !!!!!! SEMPRE E SOLO FORZA NAPOLI…..

  7. Antonio Florio. Sono pienamente daccordo con te. Nel calcio attuale le bandiere non esistono più. Eppure in questo calcio così venale, c’è un Quagliarella che fa fuoco e fiamme per venire a giocare a Napoli.
    Diciamocelo con onestà. Poteva andare in qualche squadra più titolata, poteva fare la Champion già dall’anno scorso, eppure è venuto con gioia a Napoli.
    Ecco perchè io non fischierò mai Quagliarella. Potrei non applaudirlo, ma fischiarlo mai.
    FORZA NAPOLI SEMPRE

LASCIA UN COMMENTO