De Laurentiis: “Volevo andarmene in Cina. Resto in Italia perchè amo il Napoli”

17
64

Un’ora ricca di spunti interessanti e di battute sarcastiche quella passata nella sala conferenze del centro sportivo di Castelvolturno in compagnia del bomber Cristiano Lucarelli e del presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, il quale ha più volte preso la parola per commentare il difficile stato in cui ristagna il calciomercato italiano.
“Al di là della crisi economica mondiale penso che il calcio, da quando mi sono messo in gioco nel 2004 prelevando il Napoli e facendolo ripartire dalla serie C, stia vivendo una fase particolare contraddistinta da un cambiamento radicale.
Da quando, nel 1996, le società di calcio sono diventate Spa, i presidenti hanno l’obbligo di guardare con attenzione i bilanci poiché, così come avvenuto per molte realtà calcistiche, si potrebbe rischiare anche il fallimento. D’altronde è cosa nota che le regole ed i format di questo sport devono adeguarsi ai tempi. Io stesso sono stato tentato diverse volte in questi ultimi due anni – ha continuato De Laurentiis durante la conferenza stampa atta a presentare il nuovo acquisto partenopeo – a recarmi in Cina, India o Brasile per potermi confrontare con economie più solide e fruttuose. Se non l’ho fatto è solo per via del forte amore che mi lega al Napoli ed a questa squadra”.

Josi Gerardo Della Ragione – Redazione NapoliSoccer.NET
 

17 Commenti

  1. Volevi andare In Cina …..e poi ti sei chiesto…..

    ” Ma dove li trovo tifosi cosi stupidi da spendere 10 Euro a partita per una coppa che neanche mi interessa …?”

  2. Continua a criticare la serie A, l’economia e la politica italiana… si metta in gioco allora, entri in politica, che risolva tutti i problemi di questa malata italia invece di atteggiarsi a pseudo-politico.

  3. il presidente ,a parte qualche dichiarazione avventata come sembra a volte,
    è un uomo d’affari.
    ha regalato a mazzarri lucarelli adesso potrebbe regalarci inler così l’anno prossimo potremmo stare anche tranquilli sul mercato..
    adesso com’è è una squadra che ha dei limiti evidenti a finalizzare e avrebbe bisogno di rafforzare alcuni reparti ,se non altro per avere più opzioni di gioco.
    mourinho è andato via ma si vede che da noi non hanno imprato che in una partita si devono variare anche i moduli altrimenti se ti trovi di fronte una squadra “cazzuta! come dice dela, le prendi e resti in bambola.

    le incognite sono tante, in attacco con hamsik che non si capisce perchè non si inquadra in una posizione stabile ,toglie spazio agli attaccanti,e impedisce una geometria costante,adesso arrivato lucarelli e si dice sosa( che è un trequartista ) e forse anche inler,chi giocherà a centrocampo? in quale posizione tra i due(hamsik e sosa)? sarà capacità del mister di trovare la quadra e dare un gioco ben chiaro e produttivo.
    quando si vede il napoli giocare si notano grandi sforzi per creare occasioni ,ma poi si finisce per segnare solo un gol.
    quindi sin qui è meritato il sesto posto e veramente non se ne può più di un gioco confusionari improduttivo e aggiungo noioso.

  4. No non farlo Aurelio che quelli adesso si stanno riprendendo dopo anni di miseria e tu vuoi andare a complicare le cose x loro?
    Poi come fai a sparare le tue ca…te in cinese?
    Possibile che ogni volta che apre bocca………………..

  5. @alfredo, Casatiello e maude
    si vede che vi mancano Corbelli e Naldi….
    anzi, informatevi di quali squadre sono presidenti oggi, cos’ potete andare a tifare per loro invece che per il grande Napoli che DeLa sta piano piano costruendo.

  6. Ragazzi mo ci avete rotto! ma che volete da questo presidente? i soldi li sta spendendo,nella stagione passata siamo arrivati sesti..mica sedicesimi! gli errori tutti li fanno,nessuno è perfetto. Indubbiamente è un po’ particolare ma a me sta bene cosi’,è una persona che si sta facendo valere,ha le cosiddette “PALLE”…forse erano meglio Naldi o Corbelli? Ragazzi guardiamo avanti ma ogni tanto ripensiamo a quello che negli ultimi anni abbiamo passato!! quando i giocatori piu’ forti venivano ceduti.Oggi il Napoli è una societa’ sana,il sogno di molti giocatori. Sempre e solo Forza Napoli

  7. @Sery69
    hai risposto esattamente come io volevo fare…

    a quella minoranza di pseudo-tifosi denigratori del nostro presidente… ribadisco… che parli a testi di c…o sono d’accordo… ma che non venga ritenuto un’ottimo presidente(gestore della SSC Napoli)… tappatevi la bocca e cercate di nascondere la vs ignoranza!

  8. CONCORCO IN PIANO CON DARIO,,,, ma fatemi capire PSEUDOTIFOSI in giro c’è di megliooOO? è vero il PRESIDENTE avvolte potrebbe risparmiarsi determinate cose ma scusate se poco se i soldi ce li metti lui può o non può dire quello che KAKKIO vuole l’importante è far vincere qualcosa a questa GLORIOSA SOCIETà che ormai non vince da secoli…secoli e secoli!!! e non venitemi a dire MARADONA ecc…ecc…xchè purtroppo è PASSATO anche troppo e vorrei ricordare che da che mondo è mondo si guarda sempre al FUTURO e scusate se è poco ma il nostro è un FUTURO ROSEO(tradotti per GLI IGNORANTI significa BILANCIO in positivo,non vende nessun BIG…vuole rimodernare lo stadio e altre cose) quindi smettetela di fare come diceva MARINO i SAPIENTONI !!!! personalemente sono stato sia al CAMP NOU e al BERNABEU è lì c’è un merchandising esagerato si vende di tutto(dalla cuccia del cane….al spazzolino….borse…maglie…tazze per il latte…per il caffè…posate…ecc….ecc…(tutto con il marchio o del REAL o del BARCELLONA) e la gente COMPRA COMPRA COMPRA COMPRA…COMPRA ANCORA !!
    P.S. ad esempio per la partita di COPPA giovedi 26AGOSTO visto che qualcuno si lamenta del10euro fate come il sottoscritto organizzatevi con qlc amico o+amici e dividetevi la spesa molto semplice noooO??? cmq SEMPRE E SOLO FORZA NAPOLI….

LASCIA UN COMMENTO