Napoli, colpo a sorpresa, in arrivo il mediano Yebda

0
19

 Il franco-algerino arriverà dal Benfica con la formula del prestito gratuito, con riscatto fissato a quattro milioni e mezzo. È l’interditore con qualità in fase di regia che Mazzarri cercava. L’organico re­clama un altro attaccante, dall’identikit preciso: serve un centravanti classico alla Lucarelli. Il colpo a sorpresa spunta nel bel mezzo della notte europea. Il Napoli ha praticamente acquistato Has­san Yebda (26) mediano tutto­campo, ma – soprattutto – tut­to fisico, inseguito in silenzio per strapparlo alla concorren­za. Arriverà con la formula del prestito gratuito, con riscatto fissato a favore dei partenopei a quattro milioni e mezzo. Yeb­da è l’interditore con qualità in fase di regia che Mazzarri cercava. Due anni fa, nella sfi­da di Coppa Uefa contro il Benfica entrò prepotentemen­te fra gli obiettivi del Napoli. Impossibile prenderlo all’epo­ca per via del costo. L’anno scorso il mediano francese con passaporto algerino ha giocato nel Portsmouth in In­ghilterra. Il Napoli spera di poterlo annunciare in tempi brevi.
SOSA, SOLO DETTAGLI – Magari, una telefonata allunga la vita: però, sicuramente, accorcia l’ansia. Napoli-Monaco (di Ba­viera) si gioca sul cellulare, o anche via fax: chiusa la prima sfida all’Elfsborg è di nuovo tempo di mercato e, quindi, di José Ernesto Sosa ( 25), del suo talento da reclutare, di quella verve apprezzata e re­clamizzata da Lavezzi. L’atte­sa è (quasi) finita: Denis è a Udine, sul conto in banca – e in Lega – del Napoli c’è già la somma riconosciuta da Pozzo, il danaro in cassa per girarlo al Bayern è quello, euro in più o euro in meno. A volte, sono i dettagli che fanno la differen­za, e quel milione che separa il Napoli dal Bayern è rimosso ­virtualmente – dalla ferrea vo­lontà del calciatore di appro­dare al San Paolo.
PRIMO OBIETTIVO – Si riparte da Sosa, dunque, età intrigan­te, colpi da geniaccio male­detto della trequarti, l’alter­nativa ideale – quasi da con­trofigura – di Marek Hamsik: il Napoli ne ha già parlato 16 giorni fa con Rummenigge, ha colto la possibilità del Ba­yern di cedere un calciatore che tra 10 mesi va in scaden­za di contratto ed è blindato dal desiderio del sudameri­cano, che osserva Napoli dal buco della serratura o din­nanzi alla tv, mentre va in on­da la prima in Europa Lea­gue.
L’ATTACCANTE – L’organico re­clama un altro attaccante, dall’identikit preciso: serve un centravanti classico, una prima punta, un uomo consa­pevole di avere davanti a sé Quagliarella, Lavezzi e Cava­ni. Cristiano Lucarelli è stato partenopeo in pectore, con tanto di investitura di De Laurentiis, prima del colpo di scena cinematografico che l’­ha spinto allo strappo. Il tem­po passa e, da galantuomo, le­nisce le ferite: può darsi che si ricomincia flirtare. Può darsi…

Redazione NapoliSoccer.NET – fonte: Corriere dello Sport

LEAVE A REPLY