Ferrara: Maradona a Napoli? Ci sono prima io!

7
40

Ha parlato di Napoli, della sua esperienza alla Juve e del campionato che sta per cominciare. Ciro Ferrara attualmente è in vacanza in Sardegna ma il calcio resta il pensiero fisso. L’ex tecnico della Juventus ha stilato la sua griglia di partenza per la nuova stagione calcistica ormai alle porte: «L’Inter parte favorita», ha ammesso a Sky Sport 24 Ferrara, «è la squadra da battere come lo era lo scorso anno. Bisogna vedere se la mentalità vincente e la voglia di rimanere sempre a certi livelli non sia scemata dopo i successi dello scorso anno. Tutte le squadre vorranno batterla, a cominciare dalle concorrenti più agguerrite per lo scudetto come la Juve, il Milan e la Roma che si sono rafforzate».

«NAPOLI, CHE COLPO CAVANI!» – L’ex tecnico bianconero commenta il mercato in pieno sviluppo: «Molte squadre si stanno muovendo bene, stanno facendo ottimi acquisti. Il Napoli, ad esempio, ha preso Cavani che è fortissimo. Mi sembra comunque un mercato senza colpi ad effetto. Non solo in Italia, anche in Europa solo il Barcellona ha fatto acquisti di grossissimo calibro».

«INTER FAVORITA, DIETRO DI LEI LE SOLITE TRE» – Ferrara non si sbilancia sul nome dell’anti-Inter: «Non credo ci saranno grosse novità: Milan, Juve e Roma possono dare fastidio ai campioni d’Italia».

«AUGURI A PRANDELLI» – Il discorso passa poi sulla nuova Nazionale di Prandelli e sulle sue prime scelte: «A Prandelli faccio un grande in bocca al lupo. Le sue scelte mi sembrano scontate, soprattutto dopo il flop mondiale. Era giusto che ci fosse un ricambio di giocatori. Teniamo presente che Gattuso e Cannavaro se ne sono andati e che Buffon è ko. Cassano e Balotelli? Speriamo che facciano bene. La squadra azzurra resta un buon gruppo e auguro di cuore a Prandelli di fare un ottimo lavoro perchè se lo merita per la persona che è e per il lavoro che ha fatto alla Fiorentina».

«BALOTELLI DEVE MIGLIORARE NEGLI ATTEGGIAMENTI» – Su Amauri in Nazionale Ferrara è sincero: «Nell’ultima stagione ha avuto difficoltà per il problema del passaporto ma mi fa piacere che abbia questa occasione in azzurro visto che ci teneva tantissimo e gli auguro tanta fortuna». Su Balotelli il discorso è diverso: «Non so che problemi abbia avuto all’Inter anche perchè i risultati li ha ottenuti insieme a tutta la squadra. Mario è un personaggio particolare, il mio consiglio, se mai dovesse andare al Manchester City, è quello di stare attento ai suoi atteggiamenti perchè lì non perdonano nulla. Comunque ha tutte le qualità per diventare un fenomeno. Sono felice che sia stato convocato in Nazionale, per lui è una chance da non sprecare».

«VOGLIO FARE ANCORA L’ALLENATORE» – Sul suo futuro Ferrara è sicuro: «Voglio continuare a fare l’allenatore. Per adesso sono in attesa, mi sto riposando in Sardegna e poi vedremo».

«MI DISPIACE PER MARADONA» – Il Napoli gli è rimasto nel cuore: «Domani lo vedrò contro il Bologna e l’avevo già visto contro il Wolfsburg. Il Napoli piano piano vuole entrare tra le grandi squadre che hanno tutte almeno quattro attaccanti fortissimi. Io prima di Maradona sulla panchina partenopea? Beh, geograficamente sono avvantaggiato… Mi dispiace per come sia terminata la sua avventura mondiale ma è evidente che c’era qualche problemino e Diego, da grande leader qual è, ha voluto farsi da parte non ritenendo giusto che alcuni suoi collaboratori venissero messi in discussione».

 

Redazione NapoliSoccer.NET – tratto dal corriere dello sport

7 Commenti

  1. impari a salutare i tifosi che ti dicono buongiorno, facevi finta di toglierti i sassolini sotto le suole stavi scendendo dalla tua macchina al comunale

  2. non vogliamo rifiuti juventini… m….da… rispetta i napoletani…. i traditori si prendessero un bel palo e se lo mettessero a quel posto… altrimenti ci pensiamo noi

LASCIA UN COMMENTO