Spagna – Italia 1-0, con gran gol di Villa

0
31

A Elche una rete da cineteca di David Villa mette ko l’Italia di Donadoni nel penultimo test prima dell’Europeo. Nella Comunidad Valenciana gli azzurri giocano contro la nazionale spagnola la penultima amichevole prima di Euro 2008. In realta` e` l’ultima occasione per chi deve ancora conquistarsi un posto nella kermesse continentale in quanto la gara con il Belgio, ultimo test in programma il 30 maggio a Firenze, si disputera` due giorni dopo che Roberto Donadoni avra` comunicato la lista ufficiale dei 23 giocatori che andranno nel ritiro austriaco di Baden. L’Italia schiera la formazione tipo con Materazzi che rientra in difesa dopo l’infortunio dello scorso agosto. A centrocampo il trio Perrotta-Pirlo-De Rossi affiancato da Camoranesi e Di Natale, pronti a supportare l’ariete Toni. Nelle furie Cesc Fabregas, che sara` supportato da Xavi, Iniesta e Silva. In avanti spazio a Fernando Torres che recupera dopo il colpo alla caviglia subito nella gara con il Manchester United. Attesa anche per la supersfida tra i due numeri uno Buffon e Casillas. Allo stadio Luis Valero la serata e` ventosa. Ottimo inizio della squadra di Aragones che fa circolare la sfera e schiaccia gli azzurri nella propria meta` campo: prima conclusione della gara al 7’ con Xavi che evita Pirlo e da fuori calcia abbondantemente fuori. L’Italia risponde con Camoranesi per Di Natale ma Casillas anticipa tutti spedendo in angolo. Al 12’, sugli sviluppi di una punizione di Pirlo, Toni di testa spedisce in rete ma l’arbitro aveva gia` fermato il gioco per un presunto fallo di Cannavaro in area. Sul ribaltamento di fronte Torres crea il panico davanti a Buffon, ma la difesa azzurra si salva. La Spagna giostra senza grossi problemi a meta` campo ma fatica a creare pericoli per Buffon: Materazzi si becca un giallo al 25’ per un fallo da tergo ai danni di Torres, fresco giustiziere dell’Inter in Champions. Al 35’ gran lavoro sulla fascia di Di Natale che salta Sergio Ramos e mette un pallone d`oro sulla testa di Toni, che cerca un improbabile assist per Perrotta invece di concludere. E’ pero` la Spagna a sfiorare la rete due minuti dopo: ci vuole uno strepitoso Buffon che si supera prima sulla sventola dal limite di Torres e sulla ribattuta chiude la porta in faccia a Fabregas. Grosso a tre minuti dallo scadere scende sulla sinistra e dal fondo spreca calibrando male il cross per Toni. In pieno recupero e` ancora Buffon a dire di no al destro angolato di Fabregas. Valzer di sostituzioni nella ripresa con Barzagli, Gattuso e Borriello al posto di Materazzi, Pirlo e Toni; nelle fila spagnole ‘El Nino’ Torres lascia il campo a David Villa. La ripresa si apre nel segno di Grosso che al 50’ serve un perfetto rasoterra a Camoranesi: il centrocampista scocca un gran tiro di prima intenzione che centra la traversa. L’oriundo si ripete sulla sponda di Borriello ma stavola si immola Marchena deviando il tiro a colpo sicuro. Al 59’ De Rossi calcia una punizione sulla testa di Panucci che da ottima posizione manda alto di testa. Nel momento migliore degli azzurri la Spagna sfiora il vantaggio con una violenta conclusione di Fabregas su cui Buffon si supera ancora una volta. Le ‘furie rosse’ prendono coraggio e al 73’ Gattuso rischia il rigore su Luis García, ma l’arbitro lo grazia. Break di Camoranesi al 77’ che entra in area, ma il suo colpo sotto viene neutralizzato in extremis da Casillas. Un minuto dopo traversone di Xavi, testa di Cannavaro ad allontanare e terrificante sinistro al volo di David Villa che dal limite dell`area fulmina l`incolpevole Buffon. A un minuto dalla fine il portierone della Juventus nega il raddoppio ancora al bomber del Valencia. Le speranze azzurre si infrangono sulla conclusione di Borriello smorzata dalla difesa iberica. L’Italia non perdeva con la Spagna dal 29 marzo 2000, quando la squadra di Zoff fu battuta 2-0 a Barcellona: anche quello fu un test prima di un Europeo, perso dagli azzurri nella sciagurata finale con la Francia. Sperando che la storia non si ripeta.

 

Datasport

LASCIA UN COMMENTO