Cavani: “Dio mi ha mandato al San Paolo”

12
350

Per capire qualcosa di Edinson Cavani, bisogna soltanto parlare con lui: è nota la sua fede cristiana evangelica pentecostale, certo; sono noti il suo garbo e l’umiltà. Soprattutto la pacatezza della persona nell’affrontare argomenti anche spinosi, come le richieste da parte di altri club. Ma quando con la voce sottile e il tono mai, ma proprio mai sopra le righe ti dice che è il Signore ad averlo condotto verso l’azzurro, e che per questo non ha paura, allora ti rendi conto che il Napoli ha acquistato un calciatore non calciatore. Un personaggio fuori del comune, che guarda le persone più che il blasone e il danaro.

Domanda chiave, subito: scusi, Edy, perché ha scelto il Napoli?
«Perché ha creduto in me. Perché mi ha voluto fortemente».

Anche l’Inter e il Wolfsburg la corteggiavano.
«Sì, è vero, ma non ho avuto dubbi: quando ho capito che il Napoli mi voleva a ogni costo, ho fatto la mia scelta. Felice, sereno».

Lei sembra una persona serena.
«Lo sono, molto. Perché è il Signore che mi guida».

L’ha guidata anche in questa scelta?
«Sì, è Dio ad avermela suggerita. Quando è arrivata la proposta, ho sentito un calore dentro e ho detto: ”va bene Sole, il Signore vuole che andiamo a Napoli”».

Sole è sua moglie Maria Soledad, giusto?
«Sì. L’ho detto a lei e ci siamo messi a pregare tanto. Ci siamo affidati al Signore per questa nuova avventura, questa nuova esperienza».

La spaventa cambiare città dopo quasi tre anni a Palermo?
«No, assolutamente no: sono molto fiducioso e non ho alcuna paura. Non bisogna avere paura, ma soltanto seguire la strada e dare tutto se stesso. Ci adatteremo, perché a noi piace tutto. Sono felicissimo, l’ho detto anche al direttore Bigon quando ho firmato».

Qual è il suo primo obiettivo?
«Mettermi al passo dei compagni al più presto, sacrificarmi e lavorare per trovare presto la condizione migliore. Vengo per sudarmi il posto».

E il sogno?
«Ne ho tanti, sono cresciuto nei sogni. Tutto è possibile nella vita: chi credeva che il Palermo potesse sfiorare la Champions e l’Uruguay arrivare in semifinale al Mondiale?».

Lei crede che il Napoli di Cavani possa vincere lo scudetto?
«Sì, perché no? Sogno la Champions e anche lo scudetto. Ma con tranquillità. La prima cosa sarà arrivare in città, il 2 o il 3 agosto, trovare una nuova chiesa dove pregare e inizare la nostra nuova vita».

Ora dove si trova?
«In Uruguay. Stiamo andando in campagna per il weekend. Poi torneremo in famiglia».

Ha sentito Gargano?
«Sì, siamo molto amici. Lui mi diceva sempre di venire a Napoli, me ne parlava come di un posto unico. Mi voleva a tutti i costi e ora… ci siamo. Ho parlato anche con Lavezzi, nessun problema per il numero di maglia».

Cosa conosce della sua nuova città?
«Poco, se non che è una delle due città più belle d’Italia insieme con Roma. E poi, adoro la pizza e soprattutto la mozzarella. Io e Sole ne andiamo matti».

E della squadra?
«Che è forte e ambiziosa. Che ha giocatori bravi».

Come Hamsik, Lavezzi e Quagliarella?
«E tutti gli altri: se giochi nel Napoli, vuol dire che sei molto bravo».

Cosa dice a Mazzarri?
«Ho tanta voglia di ripagarlo: so che mi ha voluto fortemente e già questo mi rende entusiasta e pronto a lavorare. Ho parlato con lui al telefono, lo conosco come allenatore e so quanto valga. E so anche che la gente è impazzita per me: farò di tutto per rendere felice questo splendido pubblico».

Fonte: Il Mattino



12 Commenti

  1. bravo dela e bigon portate persone serie a napoli non i pagliacci .
    questo ragazzo gia’ lo amo .
    benvenuto nella nostra casa chiamata NAPOLI !!!!!!!!.
    fino alla morte forza NAPOLI

  2. 081…hai notato che sono 5…6 giorni che a diversi utenti….o si sono paralizzate le dita….o gli si sono bruciati i pc….se è cosi….assafa’maronn!!

  3. Il prossimo capocannoniere… Pur da non credente trovo bellissima questa frase: “va bene Sole, il Signore vuole che andiamo a Napoli”. Hai scelto bene Edino, chist’è ‘o paese d’o sol! 🙂

  4. mi piace molto come persona… secondo me ha la stessa dedizione e serietà di hamsik… in poche parole è il classico calciatore che non s’incontrerà mai in un locale quando dovrebbe essere a dormire da almeno due ore… sono proprio contento

  5. edy il signore ti ha detto di andare a napoli?
    che bella sorpresa ,io l’ho sentito l’altro giorno non mi ha detto niente.
    comunque gia’ mi piaci per me Cavani è un grandissimo acquisto addirittura migliore dei nomi che circolavano e che pensavo mai sarebbero arrivati perchè ritenevo fossero di una caratura superiore alla nostra e invece de laurentis mi ha proprio spiazzato grande lui e grande bigon

  6. beh, cosa c’è di strano nel fatto che Dio ha voluto che andasse a Napoli?
    non è forse vero che il cielo ed il mare sono azzurri, chiaro segno che Dio è appunto tifoso del Napoli?!?!?!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here