Zaccardo: “A Napoli sarà dura”

0
40

Ritiro anticipato per il Palermo in vista della gara di domenica al ”San Paolo” contro il Napoli. La squadra rosanero, dopo l’allenamento pomeridiano di domani, partira’ per la Campania per ritrovare serenita’ e concentrazione, dopo le tre sconfitte consecutive in campionato ed il conseguente esonero di Francesco Guidolin, con il ritorno in panchina di Stefano Colantuono. ”Mi dispiace per il licenziamento del tecnico – ha detto questo pomeriggio in conferenza stampa, Cristian Zaccardo – io stimo molto Guidolin per quello che ha dato a me ed a tutta la squadra. Lo voglio ringraziare. Noi, pero’, accettiamo la decisione del presidente e, come davamo il 100% con Guidolin, lo daremo anche con Colantuono”. Per Zaccardo in questa stagione e’ mancata la continuita’. ”Sia con Colantuono che con Guidolin ci e’ mancata la capacita’ di infilare un paio di risultati utili consecutivi – ha infatti proseguito il difensore rosanero – purtroppo gli obiettivi di inizio stagione erano altri rispetto a quello che stiamo perseguendo adesso. Questa e’ un’annata storta e ci dispiace tantissimo. Speriamo di fare meglio nelle prossime partite”. Sotto accusa, in casa rosanero, soprattutto la difesa che ha subito 48 gol, la peggiore del campionato. Per i tifosi e’ colpa anche delle distrazioni che vengono dalle voci di mercato che vedrebbero Zaccardo e il capitano Andrea Barzagli con altre maglie l’anno prossimo. ”Mi dispiace che la gente possa pensare questo – ha spiegato Zaccardo – io valutero’ le ipotesi che mi verranno offerte, ma solo assieme alla societa’. Adesso il mercato e’ chiuso ed io non ci voglio pensare. A fine anno faremo il nostro classico summit e vedremo. Per il momento sono concentrato soltanto sulla causa rosanero”

Redazione Napolisoccer.Net

LASCIA UN COMMENTO