Il punto sul Mercato

6
207

In questi febbrili giorni di Mercato, il Napoli nella persona di Bigon è impegnato soprattutto nello sfoltire la rosa. Dopo le cessioni a titolo definitivo di Contini ed il prestito di Datolo e Hoffer (si aspetta l’ufficialità), si cerca di piazzare da una parte gli "esuberi" e dall’altra quei giocatori che esigono più spazio. C’è un ostacolo sull’ingaggio perchè il ritorno di Marcelo Zalayeta al Penarol possa perfezionarsi. Il giocator continua ad allenarsi ormai da giorni con la sua ex squadra, ma la dirigenza uruguaiana ha già fatto sapere al Napoli di non essere in grado di corrispondere all’attaccante l’intero ingaggio annuale (1,1 miloni di euro). Le uniche soluzioni possibili sono che il Napoli contribuisca alla metà dell’ingaggio di Zalayeta per questo ultimo anno di contratto, o che il calciatore rescinda con gli azzurri e si riduca l’ingaggio.
Per quanto riguarda Nicolas Amodio potrebbe presto vestire la maglia del Portogruaro squadra neo promossa in Serie B. La trattativa è in fase avanzata visto che il direttore del club veneto è Giuseppe Magalini, lo stesso che volle due anni fa il centrocampista del Napoli al Mantova, squadra per la quale ricopriva il medesimo ruolo dirigenziale.
Pista calda quella di Nicolas Navarro, forse la trattativa più importante (è extracomunitario); secondo quanto fatto sapere dalla dirigenza dell’Argentinos Juniors ad Argentinosdeprimera, il passaggio di Navarro in biancorosso "è fatto al 90%". Resterebbe solamente "un 10% di dettagli ancora da sistemare". La trattativa potrebbe definirsi prima del 19 luglio, data in cui rientreranno nei ranghi i giocatori che non rientrano nei piani del Napoli.
Infine Luca Cigarini ha rifiutato le offerte provenienti dalle squadre neopromosse Cesena e Lecce, che gli avevano offerto la possibilità di andare a giocare come titolare.

Salvatore Scotto – Redazione NapoliSoccer.NET
 


 

 



6 Commenti

  1. Va bene cedere tutti e disfarsi di gente tipo Amodio, Hoffer, Navarro, però è già stato un grave errore dar via Datolo (uno dei pochi con piedi buoni), vediamo di non vendere anche Cigarini, che rappresenta il futuro del centrocampo azzurro e che diventerà un campione e, se trovasse più spazio, potrebbe essere l’erede naturale di Pirlo in Nazionale…. Se vendiamo il Ciga, allora simm proprio strunz…… Mi raccomando Presidente, ha fatto un investimento comprando Luca lo scorso anno, ora difenda il capitale investito e teniamocelo stretto che ci servirà, eccome se ci servirà!!!!!

  2. sangueazzurro la vedo nera io ho scritto su datolo la stessa cosa nell’articolo rigurdante lui e x cigarini nn ho parole uno che prima di venire al napoli era uno che prometteva anche nazionale da quando e venuto a napoli e divenuto uno da serie b chissa se e cosi o forse chi dirige il napoli nn serve mazzarri compreso

  3. io spero che il napoli anche se darà via i vari cigarini datolo navarro ecc. saprà sostituirli con dei giocatori all’altezza del nostro napoli perchè x competere in 3 competizioni ad alto livello come speriamo tutti noi tifosi del napoli, abbiamo bisogno di giocatori affermati e di prospettiva.

  4. Per quanto riguarda Cigarini non si discute: è un ottimo giocatore, ma purtroppo al Napoli non serve. A sto punto meglio monetizzare. Per Datolo abbiamo fatto una stronzata a darlo in prestito : speriamo faccia le ossa al Espanyol e che ritorni da noi fortissimo

  5. cigarini per essere utile al napoli bisogna cambiare 8/11 di squadra si deve giocare con la difesa a 4 e cambiare tutta la linea di centrocampo….anche lavezzi non troverebbe spazio con lui in campo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here