Co.Vi.Soc: Sono 27 le squadre non ammesse tra serie B e LegaPro

0
105

La scure CO.VI.SOC. cala sui campionati. E’ una storia senza fine che ogni anno tiene i tifosi delle società non "virtuose" con il fiato sospeso.
SI tratta di due squadre di serie B, Ascoli e Ancona che hanno chiuso campionato scorso rispettivamente all’undicesimo (54 punti) ed al quattordicesimo (51 punti) posto in classifica.
In Legapro sono invece venticinque su ottantadue le squadre al momento non ammesse (il 30%).
Le dieci società di Prima Divisione sono: Arezzo, Cavese, Cremonese, Figline, Foggia, Real Marcianise, Salernitana, Spal, Triestina Viareggio.
Le quindici di Seconda Divisione sono: Alghero, Cassino, Chieti, Fondi, Gavorrano, Legnano, Manfredonia, Olbia, Paganese, Potenza, Prato, Pro Vasto, Pro Vercelli, Sangiovannese e Villacidrese. Le società formalmente escluse hanno tempo fino alle 13 del 10 luglio per presentare ricorso e dimostrare di possedere i requisiti necessari.
Sarà solo dopo il prossimo Consiglio Federale, Il 16 luglio, che si conosceranno i verdetti finali per queste società. Destino già scritto invece per Gallipoli, Mantova, Perugia, Rimini, Itala San Marco, Monopoli, Pescina Valle del Giovenco e Scafatese che non hanno nemmeno presentato domanda di iscrizione al campionato 2010-2011.

Redazione Napolisoccer.NET

 

 



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here