Denis: “Udinese club serio”

15
352

L’attaccante azzurro German Denis parla ai microfoni del Corriere dello Sport della sua attuale situazione. "L’Udinese è un club serio che ha prospettive, sempre grandi ambizioni e giocatori importanti. Le notizie arrivano anche qui. Essere richiesto da tante squadre è una bella soddisfazione. Vuol dire che qualcosa di buono l’ho fatto nonostante non abbia giocato con la dovuta continuità. C’è gente che mi apprezza e l’autostima cresce anche così. Io, però, non mi sento sul mercato. Non ho parlato con il Napoli e l’otto sarò a CastelVolturno. Se cambia qualcosa in questi giorni vedremo".
"Possibile arrivo di Acquafresca? A me piacerebbe restare, ma ho bisogno di più spazio. Nell’ultimo anno ho giocato a tratti ed è stato un anno difficile. Se il Napoli compra un altro attaccante la concorrenza aumenta e diventa sempre più difficile trovare spazio. Mazzarri mi conosce ed io conosco lui. Se diventiamo in tanti in attacco per me si fa più difficile. Io a Napoli sto benissimo, la gente mi vuole bene e la mia famiglia si è ambientata molto bene. Ho tanti amici e colleghi con i quali ho un ottimo rapporto. Se però ci sarà tanta competizione, dovremo valutare la situazione. Io comunque sono uno che lotta. Se dovessi partire preferirei restare in Italia, altrimenti Spagna o Inghilterra. Il Napoli, comunque, a mio parere, non ha bisogno di rinforzi. Lo scorso anno avremmo potuto conquistare anche la qualificazione in Champions con un po’ di fortuna in più".

Fonte: Corriere dello Sport



15 Commenti

  1. Denis le tue opportunità le hai avute. Un calciatore che non gioca con continuità non trova la forma e non si inserisce nei meccanismi tattici della squadra…. ma non sbaglia goal a porta vuota. Sei un grande professionista, una persona seria, ma non hai i colpi del campione. Grazie comunque per esser stato dei nostri

  2. A quanto pare l’Udinese vorrebbe solo la metà del giocatore e credo che questa formula non vada bene ci ritroveremmo il prossimo anno a perdere di nuovo tempo, a risolvere comproprietà, prestiti, a parlare di esuberi ecc. Il Napoli non deve aver paura, deve iniziare a cedere i giocatori a titolo definitivo per toglierci da questo ingarbugliamento; Detto questo l’unico guadagno che ci vedo nell’eventuale operazione di cedere Denis per acquistare Acquafresca sta nel fatto che si libera un posto da extracomunitario, ma differenza di valore tecnico tra 2 non vedo, anzi secondo me Denis è migliore. Mah stiamo a vedere ormai non ci si può più nascondere quindi a breve vedremo che concluderà il Napoli. Comunque sempre grande e forza magico Napoli

  3. Vediamo di inserire Inler nella trattativa di cessione di Denis, altrimenti che affare facciamo… Tra l’altro il prezzo dello svizzero, o meglio le pretese dell’Udinese, dovrebbero essere scese a dodici milioni…. E centrocampisti forti in giro non ne vedo tanti, a meno che non si faccia uno sforzo per prendere Ledesma….
    Io prenderei o Inler o Ledesma…..
    Quanto alla cessione di Denis, da un lato mi dispiace per l’impegno dimostrato dall’argentino, dall’altro però bisogna ammettere che non vede la porta, se non di testa e quindi serve un attaccante più forte, più agile e più prolifico… Poi verrò puntualmente smentito e magari il Tanque a Udine farà 15-20 gol….

  4. Concordo con dino!
    Aggiungo che Denis è un grande atleta sempre pronto,,mai un lamento quando sedeva in panchina,,e comunque ci ha fatto molto comodo in diverse partite subentrando a partita in corsa!!!
    La domanda che mi pongo è acquistare Acquafresca o qualcunaltro che sia ,in base al fatto che il cacasotto Mazzarro purtroppo giochera’ ancora con il nostro ormai ODIATO 3-5-2 cio’ vuole dire panchina per chi arriva,,,disposto a sedersi in panchina??
    Secondo me non andava ceduto ,,,come non andrebbe ceduto Datolo o Cigarini (sarebbe assurdo!!) mentre ci resta Pazienza Aronica etc etc

  5. le vere grandi squadre un datolo e un cigarini al massimo li danno in prestito ma mai venderli affichè al cambio di allenatore non ci si trovi nella necessità di trovare calciatori con quelle caratteristiche e pagarli,poi, caro prezzo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here