La commozione di Piero Bucchi: “Non so quale sarà il futuro”

0
31

Sembrava più un commiato che una conferenza stampa. Piero Bucchi era commosso a fine partita, nella sua mente sicuramente sono passate le immagini di questi ultimi tre anni vissuti a Napoli densi di soddisfazioni, ma anche di vicissitudini extracestistiche. Piero è però un signore, ha ancora altri due anni di contratto con il Basket Napoli, e nel suo sguardo si legge che vorrebbe cercare di onorarlo fino all’ultimo. Bucchi si trova bene a Napoli e con Napoli ha vissuto emozioni indimenticabili. Ma che cosa succederà nei prossimi giorni? “ In questo momento la situazione è di stallo. Da quello che leggo e quello che sento ci sono delle possibilità aperte. Se l’avvocato davvero Maione dovesse cedere come si legge potrebbero aprirsi nuove soluzioni, la sensazione che avverto è che in questo momento si stia vivendo una fase di stallo, adesso il presidente dopo le sue ultime dichiarazioni ha dato il pallino in mano agli eventuali acquirenti. Se c’è qualcuno si faccia avanti. Il signor Menniti ha parlato nei giorni precedenti ora vedremo che succederà. Il mio futuro? Credo sia doveroso per tutti sedersi a tavolino e decidere con calma. Un ricordo bello di quest’anno? Quando abbiamo vinto le otto partite su undici sentivo che la squadra giocava come volevo, il feeling con il pubblico era straordinario, noi tutti avevamo la sensazione che potevamo conquistare qualsiasi risultato. L’amaro in bocca c’è, basti pensare che Cantù andrà da settima ai play off con sole tre vittorie più di noi”.
 

Il Roma

LASCIA UN COMMENTO