A Napoli il primo comitato pro Inno Nazionale

3
120

A Napoli nasce il comitato per l’Inno di Mameli, in risposta alla Lega: domani tutti in piedi davanti al televisore a cantarlo prima della partita. Aderiscono ex calciatori, imprenditori ed intellettuali. ”Tifare per la Nazionale – spiegano i promotori Francesco Emilio Borrelli, giornalista ed ex assessore provinciale, lo scrittore Maurizio De Giovanni e il giornalista sportivo Francesco Molaro – non e’ soltanto un modo per sostenere la nostra squadra di calcio ma di amare i nostri valori e il nostro paese. Significa onorare le persone che hanno dato la vita affinche’ esistesse l’ Italia e non la barzelletta egoista e paradossale della Padania pensata dai leghisti. Domani chiediamo ai napoletani, ai campani, agli italiani di alzarsi in piedi e cantare a squarciagola prima dell’ inizio della partita il nostro inno, anche in onore dei 150 anni dell’ unita’ d’Italia Ai leghisti che tifano contro l’ Italia e contro gli italiani possiamo rispondere solo con un pernacchio di sdegno”. Al comitato, oltre ai promotori, hanno gia’ aderito tra gli altri Gennaro Montuori (conduttore della trasmissione Tifosi napoletani), Giuseppe Reale (presidente dell’ Associazione cattolica Oltre il Chiostro), Bruno Giordano (ex calciatore e allenatore, campione d’Italia con il Napoli), Guido Postiglione (ex calciatore Napoli), Massimo Filardi (ex calciatore Napoli), Sandro Abbondanza (ex calciatore Napoli), Antonio Capone (ex calciatore Napoli), Ciro Marchi (Presidente dell’Acan, associazione club amici Napoli).

Ansa



3 Commenti

  1. ma io nn mi rendo conto come si fa ad essere contro anche quando si parla della stessa nazione ma sta padania ma che razza di dementi sn nn si rendono manco conto che veniamo e vengono allo stesso tempo ridicolizzati agli occhi dei paesi europei ed perche no anche del mondo vergognatevi siete voi e tutti quelli che ci governano un tumore per la nazione

  2. quando sarò trattato in egual misura come gli altri allora posso essere per l’italia..ora siete rappresentati da CARRARO PETRUCCI ABETE TOSEL…il mio è una semplice constatazione….quindi solo forza argentina

  3. forse hai ragione ,io metterei ai vertici della federcalcio un uomo di sport ,non questi soliti papponi,un nome serio, Gigi Riva.
    tu da chi vorresti essere rappresentato?però è esagerato non tifare italia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here