Bearzot: “Quagliarella sarà il Paolo Rossi del 2010”

1
60

L’ex c.t. della Nazionale azzurra punta sull’attaccante del Napoli.

Ai mondiali del 1986 in Messico Enzo Bearzot si trovo nella stessa situazione in cui si trova oggi Marcello Lippi: confermarsi dopo il trionfo di quattro anni prima. Un compito facile che non riusci all’ex ct che pero’ spera invece che ora possa capitare… “Glielo auguro, come gli avevo augurato di vincere il Mondiale quattro anni fa, quando lo avevo incontrato in Gazzetta. Ma rivincere è più difficile che vincere, perché tutti vogliono battere i campioni in carica”.

Bearzot pero’, come si legge sulla Gazzetta dello Sport, non vede nessuna analogia tra la sua Italia e quella attuale: “Allora la squadra che aveva vinto la coppa era qualificata di diritto e senza partite vere non mi fu possibile valutare le alternative ai campioni del mondo. Lippi, invece, ha potuto avere risposte precise”.

Come Lippi pero’ anche Bearzot fu accusato di aver avuto un po’ troppa riconoscenza con chi, quattro anni prima, gli aveva regalato il titolo di Campione del Mondo: “Ma nelle prime partite ne schierai pochi pensando ai problemi dell’altura, perché volevo risparmiare quelli più importanti per la seconda fase”.

Dopo le ultime, non proprio positve, amichevoli, le quotazioni dell’Italia sono ulteriormente scese: “Ma le amichevoli non contano nulla. Sono convinto che al Mondiale si vedrà l’Italia migliore”. In conclusione Bearzot indica che tra gli azzurri potrebbe essere la sorpresa: “In attesa che torni Pirlo, potrebbe essere la vivacità di Quagliarella a fare la differenza, anche perché è poco conosciuto a livello internazionale. Come Paolo Rossi in Argentina, anche se con caratteristiche diverse”.

Fonte: goal.com

Condividi
Articolo precedenteInter nei guai? Gli acquisti di Milito e Motta irregolari?
Prossimo articoloBalotelli: “Vorrei giocare con la maglia del Napoli”
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.


1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here