Inter nei guai? Gli acquisti di Milito e Motta irregolari?

5
159

E’ fortissimo il rischio revoca dei titoli, la Roma attende lungo la riva del fiume.
Il procuratore Palazzi ha deferito Moratti e Preziosi.

Aver acquistato Milito e Motta dal Genoa la scorsa estate ha permesso all’Inter di ottenere un’incredibile messe di successi, ma ora quella trattativa rischia di pesare tantissimo sulle spalle della società di corso Vittorio Emanuele. Il procuratore Stefano Palazzi, infatti, ha inviato un deferimento a Massimo Moratti, Enrico Preziosi, all’Inter e al Genoa per aver trattato la cessione del Principe e del centrocampista brasiliano mentre il presidente rossoblù era (ed è ancora) squalificato per 5 anni con richiesta di preclusione.
Un colpo di scena, come fa notare ‘Tuttosport’, che potrebbe stravolgere l’esito dell’ultimo campionato: sono in molti a paventare l’ipotesi di scudetto e Coppa Italia alla Roma (società che ora aspetta fiduciosa alla finestra) e Palermo in Champions League, in un effetto domino che cambierebbe di netto tutti i verdetti sportivi.
Le difese di Genoa e Inter, ovviamente, sono già al lavoro per far rientrare il caso e magari cavarsela con una multa, ma risuonano minacciose le parole di un illustre esperto di diritto sportivo e amministrativo come il professor D’Onofrio, che ha sentenziato senza mezzi termini: "Per Preziosi e Moratti questo de­ferimento determinerà una squa­lifica e un’ammenda. Il Codice, però, prevede, obbligatoriamente, che l’oggetto dell’illecito accordo, ovvero il contratto di trasferimen­to dei calciatori, sia da considerar­si privo di effetto, dal momento della sua conclusione, anche se l’accertamento della violazione sia, ovviamente, avvenuta solo successivamente. Ritengo che l’applicazione della norma com­porti, dunque, l’accertamento dell’illegittimo impiego da parte del­l’Inter dei due calciatori in ogni partita dagli stessi disputata, con automatica applicazione delle re­lative sanzioni, consistenti nella sottrazione di punti in classifica, con ogni conseguenza del caso in ordine ai risultati sportivi conse­guiti".
Si apre il sipario sul processo dell’estate, si prospetta un luglio caldissimo con richieste di retrocessioni e titoli tolti, sempre nell’attesa che Palazzi si muova anche sul secondo filone legato a Calciopoli. Di certo non inizia nel migliore dei modi la nuova era nerazzurra targata Rafa Benitez…

Fonte: Goal.com

Condividi
Articolo precedenteReja: “Ha ragione Mazzarri: è impossibile allenare 35 giocatori”
Prossimo articoloBearzot: “Quagliarella sarà il Paolo Rossi del 2010”
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.


5 Commenti

  1. dai ma smettiamola anche se sn tifoso del napoli nn ho potuto nn notare specie quest’anno l’accanimento del palazzo verso l’inter agevolando facendo finta di nn vedere invece x juve e milan quindi io l’inter la ritengo un po come il napoli cioe che anche se moratti ha tanti soldi al palazzo conta poco in parole povere quello che ha vinto l’ha fatto sul campo mentre una juve nn meritava manco il 7 posto e nessuno a detto niente

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here