Scherma: Azzurri 2^ a Tunisi, volano a Pechino

0
40

Grande giornata per gli sciabolatori azzurri che nella prova di Coppa del Mondo di Algeri, ultimo appuntamento valido per la qualificazione olimpica, conquistano il secondo posto, ma soprattutto staccano il biglietto per Pechino. Alla vigilia erano tre le avversarie su cui fare la corsa: la Cina (208), la Bielorussia (204) e l’Ucraina (196). I 200 punti dell’Italia, infatti, non bastavano per ottenere la qualificazione, visto che la Bielorussia con 4 lunghezze di vantaggio sarebbe passata come miglior europea ed al contempo l’Ucraina, era pronta ad approfittare dell’esiguo margine che separava i due team. Era necessario, quindi, arrivare prima della Bielorussia o sperare che la Cina uscisse dalle prime quattro liberando un posto per l’Europa. E cosi’ e’ stato. Aldo Montano, Luigi Tarantino e Diego Occhiuzzi al primo turno superavano per 45 a 40 la Romania; mentre, nei quarti, avevano la meglio per 45 a 35 sulla Cina. Nell’ultimo giro della sfida con i cinesi, pero’, Tarantino accusava un infortunio muscolare che lo costringeva ad abbandonare la gara, venendo cosi’ sostituito da Giampiero Pastore. In semifinale, poi, arrivava la prestigiosa vittoria (45-43) sulla Francia, squadra leader della classifica mondiale. Nella finale per il titolo l’Italia cedeva per due sole stoccate (43-45) alla Bielorussia, ma festeggiava una qualificazione che solo un mese fa sembrava perduta. L’Italia chiudeva cosi’ al quinto posto del ranking olimpico con 252 punti, davanti alla Cina (238) e all’Ucraina (224), accedendo come miglior europea, visto che la Bielorussia con il suo terzo posto si qualificava per diritto di classifica (da regolamento le prime quattro della classifica passano direttamente senza distinzione geografica).

 

Fonte: AGI

Condividi
Articolo precedenteCalcio: Donadoni “No ad azzurri ultim’ora”
Prossimo articoloCalcio:Hiddink,altri 2 anni da ct Russia
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

LASCIA UN COMMENTO