Proc. Pazienza: “Il contratto? E’ ancora presto. Ci sono i presupposti”

4
117

Vincenzo D’Ippolito, procuratore di Michele Pazienza, parla ai microfoni di Marte Sport Live del rinnovo del contratto del centrocampista: "E’ stato un incontro interlocutorio, ci sono dei piccoli problemi, ma andiamo avanti. Ci sono tutti i presupposti per continuare questa avventura assieme". Bogliacino, invece, dovrebbe partire: "Ci sono due o tre società, il Cagliari, la Lazio, che lo vogliono. E’ ancora presto, il mercato non è ancora cominciato. Ne parleremo dopo le comproprietà". Tra i nomi accostati al Napoli, anche Cardozo e Barrios: "Sarebbero due buoni rinforzi, ma costano tanto, giocano già in Europa". Chiusura su Ledesma: "Ha il contratto con la Lazio fino al 2011".

Fonte: Radio Marte



4 Commenti

  1. Perche’ rinnovare il contratto di Pazienza ,,io penso fermamente che per fare questo benedetto salto di qualita’ dobbiamo in primis di liberarci degli storici problemi di ingaggi inutili quali Dezerbi-Amodio-Pia’-Bucchi
    Poi farla pensare a cedere Grava,Aronica,Rinaudo,Cannavaro,Pazienza o tantomeno fare ben presente a questi ultimi 8in primis (Cannavaro!!!) che sono da panchina e niente piu’!!!!!!! Anche se una grande squadra anche in panchina deve avere giocatori validi e quelli prima citati non sono cosi tanto validi per il famoso salto di qualita’ ma si resta dove siamo!!!!

  2. ma quale rinnovo, ma dove andiamo con stu pazienza!!!! saremo sempre mediocri!!! ma fatemi capire pazienza è un modesto giocatore, non sa tirare una punizione,non sa creare gioco, non sa fare un apertura degna di un centrocampista, non sa tirara angoli, corre solo a vuole e contrasta!! abbiamo gia gargano con quelle caratteristiche quindi io lo cederei e prenderei un vero centrocampista, uno di QUALITA’.

  3. dimenticate che mazzarri gioca con due mediani e pazienza il mediano lo sa fare quindi anche per la panchina va benissimo, il salto di qualita’ lo si fa vendendo i giocatori in’utili al napoli e comprando un centrocampista che sappia fare le due fasi quindi con i piedi buoni e caviglie di ferro, non facile da trovare, pazienza non mi affascina ma deve restare. Non dimentichiamoci dai avere un certo Bogliacino il quale ha dei piedi fantastici…purtroppo gli manca la forza fisica…magari con un po di palestra in piu’. A sentire quagliarella bogliacino e’ l’unico in grado di servigli il pallone a dovere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here