A Firenze fari puntati su Gilardino

2
42

Ancora due giorni di "questione allenatore" e poi sarà solo calciomercato con la sensazione, forte, che la Fiorentina nella prossima estate si muoverà parecchio. Non sarebbe sorprendente infatti ritrovare un gruppo composto da cinque, sei volti nuovi. Del resto il cambio in panchina non è che lo specchio di quello che la società pensa da tempo. Un ciclo si è chiuso, da ora se ne apre un altro.

Per fare mercato, ormai è cosa nota, la Fiorentina deve vendere. Non necessariamente prima di aver acquistato, ma comunque è obbligata a farlo. Pantaleo Corvino è stato chiaro. "Mi trovassi chiamato a dover chiudere un affare la proprietà sarebbe pronta a mettermi a disposizione un anticipo". Traduzione. Corvino può acquistare anche senza aver ceduto, salvo poi dover ripianare la spesa attraverso delle uscite.

E proprio sulle possibile partenza potrebbero esserci delle sorprese. Se fino a qualche giorno fa infatti sembrava scontato il sacrificio di Juan Manuel Vargas adesso inizia a circolare con forza il nome di Alberto Gilardino. Il rapporto tra la società ed il bomber di Biella non è più così idilliaco e se davvero sul tavolo di Corvino dovessero arrivare offerte da 20 milioni il divorzio sarebbe ipotesi decisamente concreta. C’è l’interesse del Napoli, forte, e anche la Juve tiene ben dritte le antenne. Al momento quindi, in uscita c’è più Gilardino di Vargas ma la situazione potrebbe cambiare se per l’ex Catania arrivasse la proposta indecente di Juventus, Inter o Real Madrid.

Dicevamo di molti volti nuovi ed infatti quella "eccellente" non sarà l’unica cessione. Partirà Donadel (lo aspetta il Genoa), così come destinato all’addio è Gianluca Comotto. Attenzione anche a Bolatti mentre Massimo Gobbi ha ormai salutato la compagnia ed è pronto ad accasarsi al Palermo, passato in vantaggio sulla Sampdoria. Lo stesso Keirrison, con tutta probabilità, vedrà esaurirsi la sua breve esperienza gigliata. L’ultima situazione da chiarire è quella di Sebastien Frey. Il portiere francese sembra intenzionato ad andarsene ma per il momento non ci sono offerte concrete. La clausola di rescissione è fissata a 12 milioni, ma Corvino potrebbe accontentarsi anche di qualcosa in meno. Diciamo che per 8-9 milioni il francese può partire.

Tirando le fila, quindi, la situazione è sostanzialmente questa. Alberto Gilardino è al momento il maggiore indiziato a lasciare la Fiorentina tra i "top player", seguito da Mutu (non ne abbiamo parlato, ma partirà) e Sebastien Frey. Crescono invece le possibilità di trattanere Vargas, anche e soprattutto per una questione d’ingaggio. Lasceranno il viola anche Donadel, Comotto, forse Bolatti e sicuramente Keirrison e Gobbi.

 

Redazione NapoliSoccer.NET – Fonte: Firenzerviola.it

2 Commenti

  1. A Napoli Gilardino è pura utopia…21 milioni De Laurentiis non li caccerà mai per n giocatore che, tra l’altro, ha dimostrato di sentire il peso delle grosse tifoserie.

LASCIA UN COMMENTO