Borriello su Saviano corregge il tiro: sono fortemente rammaricato

6
244

L’attaccante del Milan, Marco Borriello, corregge il suo pensiero, espresso in un’intervista al mensile GQ, sul lavoro di Roberto Saviano e si dice "fortemente rammaricato" per le frasi usate sull’attività del giornalista, esprimendogli il suo "sostegno". "Sono fortemente rammaricato per come mi sono espresso nei confronti di Roberto Saviano e del suo lavoro di giornalismo d’inchiesta – scrive Borriello all’Ansa – La mia impulsività nell’esprimermi può aver dato adito a un’interpretazione sbagliata del mio pensiero. Da napoletano che vive lontano dalla sua città sono stanco di sentir parlare sempre di Napoli e dei suoi cittadini nei soliti termini di malaffare, corruzione e camorra. Riflettendo mi sono reso conto che il problema è più grande di me e che determinati argomenti vanno trattati con più cautela e attenzione. Vorrei quindi dare il mio sostegno a Saviano e a tutti coloro che convivono quotidianamente con questa difficile realtà".

Fonte: Corriere dello sport



6 Commenti

  1. Borriello adesso che sei fortemente rammaricato, fai una telefonata al fede del tg4 ieri sera quando a dato la tua notizia il fido era il piu felice al mondo lui come il vostro padrone avevano criticato SAVIANO, ho letto l’articolo dove specificavano la morte di tuo padre, non era mica vestito di bianco.

  2. Ma che strano. Le frasi che questi eroi del pallone dicono sono sempre fraintese. Evidentemente non conoscono bene la lingua italiana. Borriè…. ma famm ò piacere…….

  3. dimenticavo…… diceva un grande della letteratura (Sciascia) che al mondo ci sono tre tipi di uomini: uomini, ominicchi e quaquaraquà. Prova ad indovinare a quala tipo di uomini tu (e il tuo compare: Fede) appartenete. Non è difficile…….

  4. ritengo che aggredire verbalmente e offendere gli altri per il solo fatto di esprimere un’opinione anche sbagliata, sia sbagliato,questo è normale solo dove c’è una dittatura ,per fortuna siamo in democrazia e si consente a tutti di dire la propria anche se dice cose inesatte ..e poi rinvangare un passato tragico di una persona all’epoca bambino non è esattamente una prodezza…al contrario .
    diceva uno veramente Grande:perchè vuoi vedere la pagliuzza nell’occhio del tuo fratello, mentre nel tuo hai una trave..?

    anche i farisei nel tempio si stracciavano le vesti,gridando allo scandalo ,mentre già tramavano per crocifiggere nostro Signore.

  5. Non ero a conoscenza della vicenda familiare di M. Borriello,che sicuramente sarà stata traumatica.Un consiglio? E’ meglio che stai lontano da Napoli.E poi,in merito al giudizio su Saviano,anche se corretto il giorno successivo ( guarda caso come fa il berlusca che un giorno afferma e l’altro smentisce o rettifica) Stai bene dove sei ” STAI LONTANO DA NAPOLI “

  6. meno male che in italia non c’è il reato d’opinione..invitare qulcuno a stare lontano da napoli peraver espresso un’opinione anche se sbagliata ,e una minaccia di stampo dittatoriale,per fortuna che in italia non c’è dittatura altrimenti sembra capire che per bene che gli potesse andare ,lo avrebbero mandato al confino o in un gulag..o peggio. così si spiegano tanta gente mndata al rogo comer eretici o ghigliottinati nel periodo francese dai giacobini..

    e poi questo disco rotto..il berlusca ,sei come lui etc ..ma è un ossessione ,non riescono a vivere senza essere ossessionati da silvio,e cambiate nome ogni tanto no? che sò paragonatelo a bassolino a marrazzo , a cecchipaone,a romeo a di pietro l’immobiliarista , a scalfari a oscar luigi scalfaro a ciampi insomma a tutta brava gente che magari ha più meriti di berlusconi per essere citato….e dai!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here