Mazzone: “Toni è l’ideale: se sta bene, può ancora fare la differenza”

6
184

Il decano degli allenatori italiani, Carlo Mazzone, parla del possibile acquisto di Luca Toni ai microfoni di Marte Sport Live: "A Roma era partito benissimo, poi ha avuto problemi muscolari. Attraversava un grande momento, se è al top fisico, può ancora fare la differenza. Ti consente anche delle varianti tattiche importanti nella manovra offensiva, ovviamente tocca alla società azzurra capire se l’operazione è fattibile dal punto di vista economico". I nomi per l’attacco del Napoli sono tanti: "Deve decidere l’allenatore in base alle caratteristiche dei suoi giocatori. Quagliarella? Può fare sia la prima che la seconda punta". Si parla anche di allenatori. Mourinho è andato via: "All’Inter lo potrebbe sostituire Capello. Allegri? Speriamo che al Milan faccia bene, dico soltanto che la gavetta per un tecnico è importante prima di arrivare a certi livelli. Prandelli, invece, sarà perfetto alla guida della nazionale, è pronto. Ha fatto le sue esperienze". Mazzone conosce bene Micheli e Mantovani che erano al Brescia quando lui era il tecnico delle rondinelle: "Lavoravano sempre, mi portavano tante cassette, io non avevo manco il tempo di vederle tutte e gli dicevo addirittura di fermarsi ogni tanto. Garantisco io, sono bravissimi".

Redazione Napolisoccer.NET – Fonte: Radio Marte
 

Condividi
Articolo precedenteMaggio in ritiro con la nazionale: “Un sogno, spero di rientrare nei 23”
Prossimo articoloCamilli (pres. Grosseto): “Mai avuto richieste dal Napoli per Pinilla”
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.


6 Commenti

  1. Si Toni l’ideale,casomai per chi vuole suicidarsi,abbiamo quasi concluso questa follia,perchè Aurelio è impazzito,spalmiamo il suo stipendio in 3 anni,poi quando ci accorgeremo che sarà la rovina della nostra stagione staremo a piangere e a vedere chi se lo prende,anche perchè nessuno sarà interessato a sto purpo,è lo stesso discorso fatto per Fabio Cannavaro,li dovevate prendere quando erano ancora grandi giocatori,ora fanno troppo schifo!Aurè non fare sciocchezze che ti trovi un altro purpo sul groppone,e già ne hai molti

  2. se toni viene al napoli facciamo un grande acquisto.

    toni è un giocatore da 15 goal a stagione e in più crea spazi per i vari lavezzi hamsik e quagliarella e fà salire su la squadra.

    certo se viene che fisicamente è rotto allora il discorso cambia…….a 33 anni sei ancora giovane…in fondo secondo il mio modesto parere quest’anno il miglior calciatore è stato ZANETTi che ha 37 anni e che merita il pallone d’oro quindi , se un giocatore si comporta da professionista può giocare a occhi chiusi se invece la sera va per locali allora……

    forza napoli

  3. Toni non verrà al Napoli. Capitolo chiuso, mica è così scemo che si splama i 6 mln che guadagna dal Bayern in un anno, anche senza giocare, in tre anni al Napoli regalando, inoltre, 3 mln a De Laurentiis di contratti commerciali da sponsor…e che è Babbo Natale!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here