Bigon: “Balotelli è un grande giocatore. Maxi Lopez? La valutazione deve essere congrua”

25
557

Riccardo Bigon, direttore sportivo del Napoli, parla ai microfoni di Marte Sport Live. Si parte da Ezequiel Lavezzi: "L’ho chiamato ieri sera per condividere con lui questo momento non esaltante. E’ deluso, ma non c’è stato nessun problema, è un professionista. Mi ha ribadito che vuole disputare una grande stagione con il Napoli, adesso si farà mandare un programma personalizzato d’allenamento, comincia a lavorare da solo. E’ fatto così, guarda sempre avanti, vuole ripartire subito. Gli ho detto che al prossimo Mondiale sarà titolare. Avremmo preferito che ci fosse, ma dobbiamo accettare la realtà". Bigon è in partenza: "Stiamo verificando delle ipotesi di mercato, s’ipotizzano eventuali trattative". Il nome caldo è quello di Balotelli: "L’Inter sta preparando la finale di Champions League, devono ancora finire la stagione. Sicuramente è un buon giocatore, ha delle qualità importanti. Secondo me si sposerebbe alla perfezione con il nostro modulo". Sabato l’incontro tra Mazzarri, De Laurentiis e Bigon: "Attendevamo la fine della stagione per fare un bilancio e ripartire. Cominceremo ad imbastire un’idea di programma, il calciomercato è molto lungo". Soprattutto per quanto riguarda l’attacco: "Non posso dire se prenderemo un italiano o uno straniero e comunque i nostri sono bravissimi. Noi non abbiamo nessuna fretta, difficilmente ci saranno colpi adesso, attendiamo il momento giusto. Il nostro obiettivo è mantenere la continuità di gioco e prestazioni mostrate durante questa stagione". I nomi sono tanti: "Gilardino? Non stiamo provando a capire bene cosa accade nel dettaglio, siamo comunque informati. Maxi Lopez? Non faccio le trattative sui media, dico soltanto che l’era delle grandi offerte va rivista. Un calciatore che ha fatto bene negli ultimi sei mesi deve avere una valutazione congrua. Allora i nostri quanto valgono?". Il Napoli si sta dedicando alla questione rinnovi, Grava, Cannavaro, Hamsik e lo stesso Pazienza: "E’ una nostra priorità, un giusto riconoscimento ai nostri calciatori, poi vedremo cosa proporrà il mercato". Si dovrà valutare anche la questione uscite: "Non ho ancora ricevuto offerte dal Palermo per Cigarini". Chiusura sul ritiro: "Abbiamo più di un’opzione, nel giro di una settimana ufficializzeremo la nostra scelta".

Fonte Radio Marte



25 Commenti

  1. Maxi Lopez ben detto Bigon non vale quei soldi,se no Lavezzi,Hamsik e gli altri li vendiamo a 100 milioni l’uno???Comunque sforzati assieme al presidente per prendere uno tra Gila e Balo,ci farebbero fare il salto di qualità,anche se Balo è una testa calda e spero non porti problemi 🙁 però non sono d’accordo quando dici”difficilmente ci saranno colpi adesso” perchè dopo i mondiali se vuoi Gila o calciatori che rientrano nelle nazionali dovrai sborsare molto di più di quanto valgono ora,quindi cerca di chiudere qualche trattativa ora!

  2. La punta sarà sicuramente uno di quelli che finora è stato accostato a noi,perchè a parte questi non ce ne sono altri,tutte le altre prime punte non sono alla nostra portata, esempio Torres!Quindi il nome uscirà da qui:Maxi Lopez(che non mi esalta),Matri(stesso discorso per Lopez),Gilardino,Pazzini,Balotelli(e senza dare Hamsik all’Inter come alcuni di voi sostengono,Hamsik non si muove da Napoli,noi diamo solo denaro),Fred(ultimo accostato al Napoli)
    Poi se esce qualcun altro e più forte di uno di questi buon per noi,ma signori ci sta poco da fare serve una prima punta da 20 e più goal,costi quel che costi

  3. ragazzi…bigon è mio amico..mi ha confidato il nome dell’attaccante…di nome fà massimo…. di cognome agostini…. ahahah a parte gli schezi,speriamo bene…

  4. Secondo me ci sono troppi depistaggi e alla fine non arriveranno nè Balotelli, nè Pazzini, nè Gilardino, nè Maxi Lopez…. Vuoi vedere che gira e rigira il Napoli sta pensando di prendere Luca Toni o Adriano??? Beh, se così fosse non sarebbe male.. sono due punte forti, meglio il brasiliano, ma anche Toni potrebbe rigenerarsi da noi e a Roma non ha fatto poi così male…. Vedremo, ma Bigon deve avere le idee chiare e agire con furbizia…

  5. Sangue Azzurro non prenderei mai Toni o Adriano,sono 2 giocatori ormai morti, purtroppo non c’è niente da fare bisogna spendere spendere spendere nessuno regala per senza niente attaccanti da 20 goal e passa di qualità

  6. Adriano? hi hi hi che schifo….giocatore forte con i piedi bu ha il cervelo debole. Toni? Che schifffooooooo fa la fine di Cruz che tutti volevano a Napoli quest estate! hi hi hi…..

    …pero’ sono d’accordo che non venga nessun gran nome. Ogni anno, per i ultimi 15 anni da tifoso da quando ero bambino, ho sempre sentito di grandi nomi, Baggio, Ronaldinho, Messi bla bla bla….alla fine arrivano Denis, Caio, Beto, Hoffer, Protti, Rossitto etc…solo una volta abbiamo comprato un campione, Edmundo – e siamo andati in Serie B!

  7. Ho letto oggi un’intervista fatta al presidente dopo aver rinnovato con Mazzarri(altro errore io avrei rinnovato massimo al 2012 e non 2013) e ho sentito una frase che per il significato che porta ha deluso e non poco”non mi interessa essere grandi in coppa se in campionato arrivo al 10 posto”, io quest’affermazione la interpreto così”appena le cose vanno male in campionato,noi lasciamo perdere la coppa”,questa è una mentalità da perdenti,ora hanno affiancato al Napoli giocatori come Zuculini,Britos,Mundingaj,ma che ce ne facciamo!?Ma chi sono?!Non hanno capito noi cosa vogliamo, non lo hanno proprio capito,se l’interesse per questi giocatori è vero dico solo:
    CHE SCHIFO E VERGOGNA,imparate la parola VINCERE è abbinata ad una,UNA sola parola:CAMPIONI

  8. 88hamsik88 ma tu ancora coltivi speranze di vincere coppe e campionati?
    Il napoli è arrivato al capolinea è questa la nostra vera dimensione: tra le prime 8 squadre e partecipazione a coppe europee neanche un pelo di più!!
    Tutti voi commentavate arrivi impossibili tipo pazzini gilardino balotelli etc etc. questa è la cosa che mi fa arrabbiare di più perchè se noi tifosi non apriamo gli occhi e capiamo come effettivamente stiano le cose,il nostro caro presidente fa ciò che vuole e cioè venderci le partite in pay per view questo è l’unico interesse che ha.
    pensateci il napoli è secondo in campionato per affluenza allo stadio e siamo arrivati al 6° posto secondi solo all’ inter che non fa storia considerando che milano oltre a essere l’agglomerato urbano più grande d’italia è anche facilmente raggiungibile da tutto il nord (piemonte ,veneto ,liguria,emilia romagna e trentino) il nostro è un dato importante su cui aurelio fa le sue considerazioni.
    In più quest’anno dopo aver cacciato marino ha detto che sarebbe partito il secondo quinquennio ma la s.s.c napoli è ancora una società la cui struttura è lontana anni luce dalle 6-7 società a noi concorrenti, il settore giovanile latita completamente nonostante ci sia un discreto bacino d’utenza ci sono tante e troppe cose ancora da sistemare come possiamo sperare che i grandi giocatori vengano da noi. E’ una cosa a dir poco assurda se poi consideriamo che sono accompagnati da procuratori esperti (per non dire altro…..).Quindi smettiamola di dire io vorrei gila ,io preferisco lopez,io prenderei matri……….SCORDIAMOCELI loro non sono da napoli e il napoli non è per loro punto e basta

  9. Ugo io comunque dico che se questi sono gli acquisti siamo sulla cattiva strada, poi quando verranno ufficializzati allora voglio lo stadio vuoto,anche se ci sono i soliti che ci cascano,io spero che investano altrimenti i miei soldi non li butto

  10. Maxi Lopez sarà il Milito del prossimo campionato…e noi ci mangeremo il °°°°° che non lo abbiamo preso! Al momento nel mondo tranne Torres, Drogba avanti negli anni e Milito che costituiscono l’assoluta certezza….per tutti ma proprio per tutti giocare a Napoli è una scommessa che si può anche perdere. Maxi Lopez è forte fisicamente, gioca con entrambi i piedi e segna sopratutto i gol “facili”…senza far fare grandi parate ai portieri come fà Denis. Ha giocato e segnato contro le grandi del campionato e ha esperienza internazionale giocando in Spagna e Russia. Da non trascurare che ha giocato in ua piazza calda come Catania.
    Gilardino lo ricordo al Milan…non esaltante. Pazzini in una piazza esigente come firenze non ha “brillato” e alla Sampdoria con Cassano …segnavo pure io insieme a Mannini. Matri non lo considero nemmeno….mi tengo Denis

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here