Phard Napoli sconfitta a Parma, si allontana il terzo posto

0
93

Sfuma l’assalto provvisorio al terzo posto. La Phard Napoli è infatti costretta ad arrendersi sul parquet della Lavezzini Parma per 73-62, lasciandosi per strada quei 2 punti che, in attesa del posticipo di Pasquetta tra l’Umana Venezia e la Pool Comense, l’avrebbero proiettata momentanemente in terza posizione. Ora, invece, le speranze “da podio” delle azzurre sono ridotte a lumicino: a Napoli non basterà più vincere contro Montigarda nell’ultima sfida di regular season in programma il 30 marzo al PalaBarbuto, ma dovrà contare anche sul doppio passo falso di Venezia, sia nella sfida lunedì che nella prossima.
Eppure la gara contro Parma era cominciata proprio all’insegna delle azzurre. Dopo un avvio equilibrato (6-6 al 4’) è infatti la Phard a prendere per prima le distanze con un canestro di Barnes e 2 liberi di Holland-Corn (6-10 al 6’). Ed è solo l’inizio, perché al fianco di Horasan e dell’ala americana, c’è Cirone a farsi implacabile dal perimetro e, con 2 triple, a lanciare Napoli sul +12 (8-20) a fine primo quarto. Ma Parma si scuote e comincia la risalita: con l’ex Zanon infila il -5 (15-20), poi Sulciute annulla la “bomba” della Corn firmando il 27-28, mentre tocca a Battisodo completare l’opera che vale il +1 Lavezzini (29-28 al 16’). Pronta, però, la replica azzurra con Ndiaye protagonista sotto canestro, mentre dall’altro lato del parquet è soprattutto Screen a dare filo da torcere alle partenopee: l’equilibrio torna quindi sovrano con la Barnes che impatta sul 37-37, prima che Ndiaye fissi il punteggio di metà gara su un leggero vantaggio azzurro (38-39).
Si riprende e, dopo il momentaneo +4 Parma, vanificato prontamente da Barnes e Cirone (45-45 al 24’), sono Sulciute e Mahoney a rimettere la freccia del sorpasso per le padrone di casa (56-49 al 27’) che, con altri 5 punti di fila della Screen, arrivano a toccare il 61-49, prima che la Corn interrompa il digiuno azzurro per il -10 Napoli che chiude la terza frazione (61-51). E’ poi Ndiaye, con il supporto di Cirone, a lanciare le compagne verso la possibile riscossa che al 32’ vede la Phard rosicchiare il -6 (63-57) poi, con le repliche di Holland-Corn e Cirone ai canestri avversari, portarsi sul 67-62 al 37’. Ma Parma non molla e con Screen e Mahoney allunga nuovamente sulla doppia cifra (73-62) mettendo fine ai giochi.

Il tabellino:

LAVEZZINI PARMA 73
PHARD NAPOLI 62

LAVEZZINI PARMA: Maiorano 3, Stabile, Paparazzo 2, Zanoni 3, Battisodo 7, Van Malderen 2, Mahoney 16, Zanon 2, Screen 19, Sulciute 19. All. Scanzani.
PHARD NAPOLI: Paterna, Cirone 15, Mauriello 2, Giauro, Barnes 13, Gentile, Horasan 6, Ndiaye 12, Lesdema, Holland-Corn 14. All. Molino.
ARBITRI: Degobbis (Ts) e Fabiani (F1).
NOTE: parziali 8-20, 38-39, 61-51. Tiri da due: Parma 19/37, Napoli 14/43. Tiri da tre: Parma 5/17, Napoli 4/15. Tiri liberi: Parma 20/21, Napoli 22/23. Rimbalzi: Parma 43, Napoli 28. Uscita per cinque falli: Stabile (Parma).

Redazione NapoliSoccer.NET – Fonte: Comunicato Phard Napoli



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here