Le pagelle di Napolisoccer.NET: Reggina-Napoli

6
69

Gianello: poco impegnato, subisce un gol d’autore senza particolari responsabilità. 6

Santacroce: ancora una prestazione maiuscola, marca il suo dirimpettaio senza problemi limitandolo ai minimi termini. 6,5

Cannavaro: efficace ed attento, dalle sue parti Amoruso non becca mai la palla. Mostra limiti nella fase di impostazione lasciandosi andare troppo spesso ad inutili ed imprecisi lanci lunghi. 6

Contini: gara positiva, giocata con attenzione e lucidità. Peccato che nel finale perde di vista Brienza che lo punisce.  6

Garics: rispetto alla gara di Torino non commette grossi errori anche se spesso è confusionario nella fase propositiva e non riesce mai a proporsi con convinzione sulla sua fascia di competenza. 5,5

Blasi: solito motorino del centrocampo azzurro, lotta tenacemente per tutti i novanta minuti e spesso è stato bravo a crearsi spazi in profondità. 6,5

Gargano: è bravo ed ha corsa e polmoni ma spesso le sue amnesie ed i suoi tentennamenti gli fanno perdere palle pericolose a centrocampo ed innescano le ripartenze degli avversari. 6

Hamsik: probabilmente la stanchezza gli fa perdere lucidità ma quando sale in cattedra dimostra di essere un giocatore di indubbie qualità tecniche. Quest’oggi limita molto le sue puntate in attacco dedicandosi con applicazione alla fase di contenimento. 6

Grava: gioca una gara onesta in un ruolo assolutamente non suo limitandosi a svolgere il compitino assegnatogli ma lasciando agli avversari campo ed iniziativa. 5,5

Sosa: se non fosse per il gol la sua anonima partita sarebbe da giudicare al massimo con un cinque. Non riesce a far salire la squadra e dimostra di non possedere una buona condizione atletica.  6

Lavezzi: esce ancora una volta stremato dal campo. Corre a velocità doppia su tutto il fronte dell’attacco partenopeo e spesso il suo incessante movimento gli fa commettere qualche errore. Anche oggi tira fuori dal cilindro una magia che permette al Napoli di portarsi in vantaggio! 6,5

 

Sostituzioni:

Bogliacino: sv

Pazienza: sv

 

Allenatore Reja: due punti persi oppure un punto guadagnato? Questo è il dilemma di ogni tifoso azzurro dopo l’odierna partita. Di certo mister Reja perde un’altra occasione favorevole per fare bottino pieno lontano dal San Paolo, e dire che bastava solo un pizzico di coraggio in più per avere la meglio di una Reggina imbrigliata e povera di idee che ha giocato tutta la gara con il terrore di lasciare varchi allo spauracchio Lavezzi. A favore di Reja c’è da dire che è stato sfortunato per aver subito l’ennesimo gol a tempo ormai scaduto. Ma, onestamente, va anche evidenziato che il continuo ricorso ai lanci lunghi  non ha aiutato il centrocampo azzurro a costruire azioni degne di nota, cosa che – vista la superiore caratura tecnica degli azzurri – avrebbe potuto creare maggiori grattacapi agli avversari. Per la cronaca anche oggi il Napoli ha tirato pochissimo in porta, in pratica un tiro un gol. Di contro la difesa ha commesso un solo errore (ed ha subito un gol).  5,5

Gianni Doriano

Condividi
Articolo precedenteOrlandi: “Pareggio giusto. Lavezzi diverrà grande”
Prossimo articoloMarino: “Non siamo pronti per grandi traguardi”
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

6 Commenti

  1. reja 6…se avesse messo calaiò nel secondo tempo si ptoeva andare anche per il 6.5..onestamente non vedo come poteva il napoli giocare palla a terra

  2. Reja ha avuto paura di vincere la partita; dopo i cambi dela Reggina non andava tolto Lavezzi, si sarebbero aperti degli spazi in cui il fulmine azzurro si sarebbe incuneato con faciltà!

  3. garics, dopo l’infortunio, non ha giocato bene una sola partita.
    Hamsik hai paura a la rete?? ti stai mangiando troppi gol.
    Reja, hai fatto i cambi troppo tardi.

  4. Voto troppo alto sia a Sosa che a Reja. Sosa è improponibile per un’itera partita, ha anche sbagliato sul gol (poi è stato fortunato a buttarla dentro), e con lui in campo la squadra è costretta ai lanci lunghi, visto che con i piedi proprio non c’è la fa e purtroppo non la prende neanche più di testa. L’allenatore quale partita guarda quando è in panchina? Non si accorge che l’avversario era alle corde? togliendo Hansik e Lavezzi e soprattutto non facendo giocare Calaio …… Ancora una volta “peccato per non tifosi non poter gioire”.

  5. Rea ha sbagliato perchè non ha messo Calaio(che nella partita di andata sbagliò il rigore) e lui a volte fa proprio la differenza, Sosa non si muove sta fermo ha un posto, mentre Calaio va avanti e indietro, cioè esce ed entra in area e a volte da delle palle gol a lavezzi.

LASCIA UN COMMENTO