GAME OVER: Napoli-Atalanta, il giorno dopo. L’analisi di mister Iacobelli

0
42

Nuovo appuntamento con "GAME OVER", la rubrica settimanale di approfondimento ed analisi sull’ultima gara di campionato, curata da mister Agostino Iacobelli per Napolisoccer.NET.
Scherzi del destino. Proprio quel Parma che aveva tolto i sogni di gloria ai partenopei, con il 2-3 del San Paolo, con lo stesso risultato all’Olimpico di Torino, permette agli azzurri di approdare direttamente all’Europa League, senza dover passare per i preliminari. Era dallo scudetto del 1990 che gli azzurri non superavano in classifica i bianconeri.
Il Napoli adempie pienamente ai suoi compiti superando 2-0 l’ Atalanta, una squadra comunque rassegnata alla retrocessione dopo il pareggio interno con il Bologna. I partenopei per lunghi tratti hanno dominato la gara, rispolverando in prospettiva mondiale Maggio, Quagliarella (autore di una splendida
doppietta) e Cannavaro, quest’ ultimo escluso inspiegabilmente dopo un annata sublime, a discapito di qualche scelta discutibile.
Adesso il Napoli può giocare in scioltezza l’ ultimo incontro con la Sampdoria l’ex squadra di mister Mazzarri, in cerca della storica qualificazione in champions. Chissà se il cuore degli ex blucerchiati Quagliarella, Maggio, Campagnaro e Mazzarri vorrà partecipare alla festa doriana, o se la voglia di
raggiungere la soglia dei 60 punti in campionato spingerà il Napoli ad un’altra prova d’ orgoglio: l’ennesima.
Sperando che l’Europa league 2010\2011 sia un trampolino di lancio per raggiungere nuovamente la coppa dei campioni che al Napoli manca ormai da vent’anni penso: e se a gennaio fosse arrivata la tanto sospirata prima punta?

Agostino Iacobelli per Napolisoccer.NET

LEAVE A REPLY