I convocati per la partita di domani al San Paolo

1
32

Tutto come previsto in casa azzurra, fuori Campagnaro, Grava e Zuniga mentre rientra Quagliarella che scalpita per un posto tra i titolari. Il centravanti napoletano vuole ben figurare anche agli occhi di Lippi in vista dei prossimi mondiali di calcio sudafricani. Per Mutti la situazione non è migliore di quella del tecnico partenopeo, infatti la squadra bergamasca dovrà fare a meno di Doni, Chevanton, Zanetti, Barreto e Talamonti oltre che allo squalificato Pellegrino. Queste le liste dei convocati:
Napoli: De Sanctis, Iezzo, Aronica, Cannavaro, Dossena, Rinaudo, Rullo, Santacroce, Bogliacino, Cigarini, Gargano, Hamsik, Maggio, Pazienza, Denis, Hoffer, Lavezzi, Quagliarella.
Atalanta: Consigli, Capelli, Manfredini, Bellini, Garics, Amoruso, Peluso, De Ascentis, Guarente, Caserta, Valdes, Radovanovic, Padoin, Coppola, Ceravolo, Volpi, Bianco, Ferreira Pinto, Tiribocchi.

Pino Chianese – Redazione NapoliSoccer.NET

 

1 COMMENTO

  1. A prescindere di chi scenderà in campo oggi bisogna vincere per mantenere il 6° posto ed evitare i preliminari di EUROPE LEAGHE.
    E’ vero quest’ anno c’ è un pò di rammarico perchè c’ erano tutti i presupposti per andare in Champion.La Sampdoria e il Palermo non sono più forti del Napoli e i punti buttati in casa contro la Fiorentina, il Parma e il Cagliari pesano come un macigno sulla classifica attuale del Napoli.
    L’ EUROPA LEAGHE era l’ obiettivo dichiarato della società a inizio campionato e la squadra l’ ha raggiunto addirittura a 2 giornate dalla fine, ma per come si è svolto il campionato, con la Juventus dietro il Napoli e con la Fiorentina e il Genoa addirittura fuori dall’ EUROPA LEAGHE è stato un peccato non approfittarne.A questo punto però conviene guardare il bicchiere mezzo pieno e sperare in una campagna acquisti intelligente e all’ altezza senza stravolgere la squadra che comunque ha valori importanti. Mazzarri quest’ anno si è ritrovato una squadra incompleta per certi versi in alcuni reparti e con giocatori che lui non avrebbe mai preso.Si è dovuto adattare e ha fatto un lavoro importante.Quest’ anno che collaborerà nella campagna acquisti e inizierà a lavorare con la squadra già dal ritiro estivo sono convinto che allestirà una squadra all’ altezza del campionata e dell’ Europa.

LASCIA UN COMMENTO