Enrico Fedele: “La gara con l’Atalanta non va sottovalutata”

0
26

Enrico Fedele, uno degli amici di Radio Marte, invita a non sottovalutare la sfida di domani: “Non vorrei che la gara con l’Atalanta fosse presa sotto gamba dal Napoli. È una partita che va vinta a tutti i costi, anche perché potrebbero arrivare buone notizie da Torino, sperando magari che la Samp vinca a Palermo altrimenti poi l’ultima sfida di Marassi potrebbe essere molto, molto difficile. Chiudere al sesto posto sarebbe fondamentale”. Eppure l’Atalanta sembra a un passo dalla B: “A Bergamo c’è aria di grande contestazione, ma la squadra ha ancora speranze di salvezza e venderà cara la pelle. Quando si vuol fare bella figura, quando si vuole salutare la serie A in un palcoscenico come quello del San Paolo, tutti hanno delle motivazioni in più. Ricordiamoci che in passato il Napoli ha perso uno scudetto col già retrocesso Perugia, la Roma uno col già retrocesso Lecce“. Fedele guarda con rimpianto a qualche punticino lasciato per strada dagli azzurri: “In qualche occasione si sono persi punti per l’eccessiva voglia di vincere. Un paio di pareggi in più avrebbero fatto tremendamente comodo, sarebbe bastato un successo sull’Atalanta per festeggiare il sesto posto. Invece siamo ancora a guardarci le spalle dalla Juve”. Chiusura sul mercato: “Il Napoli ha bisogno di 3-4 giocatori di grande esperienza, non necessariamente ‘vecchi’ ma che abbiano assaporato per diverse stagioni l’aria di alta classifica. A mio giudizio bisognerebbe guardare anche all’estero, ad altri campionati europei, per acquistare calciatori che siano in grado di valorizzare i talenti di questa squadra”.

Fonte: Radio Marte

LASCIA UN COMMENTO