Tra campo e sito Internet: continua l’avventura del TAM

0
35

Già diversi mesi d’attività alle spalle e numerosi attestati di stima giunti dalle amministrazioni, dalla stampa e dalla stessa cittadinanza locale: continua la prima avventura del TAM (Torneo Amatoriale Montese). Una competizione di calcio a 5, organizzata presso il Comune di Monte di Procida da uno staff di giovani e visitabile su internet all’indirizzo www.tam-online.it, la quale, proprio attraverso l’utilizzo di un canale via etere che mette a disposizione di tutti gli interessati una serie di servizi quali ad esempio commenti, pagelle e video delle partite, sta riuscendo nell’intento di sensibilizzare i partecipanti a vivere lo sport (in questo caso attraverso il "calcetto") come un importante momento di aggregazione e socializzazione.
Per tale motivo la Redazione di NapoliSoccer.NET ha effettuato un’intervista in esclusiva ad Andrea Borelli, promotore del progetto e presidente dell’associazione "VanenBo Sport " la quale già da diverso tempo si occupa di organizzare eventi sportivi di varia natura e genere.

Andrea, quali sono le peculiarità del TAM?

Il TAM è un torneo amatoriale di calcio a 5 che si svolge a Monte di Procida. Quest’anno è alla sua prima edizione ma nonostante ciò possiamo asserire di aver ottenuto già un discreto successo. La novità principale del nostro torneo è rappresentata certamente dalla realizzazione dal sito web ufficiale il quale, oltre a dare informazioni sulla manifestazione, i partecipanti e lo svolgimento, riporta tutti video delle partite che si disputano durante il torneo stesso. Ogni video è corredato da un articolo di approfondimento, c’è la sezione per le rose, le classifiche ovviamente ed anche le decisioni del giudice sportivo.

Quale è la sua struttura?

Alla competizione partecipano 16 e ciascuna di esse è composta da una rosa di massimo 13 giocatori per un totale di più 200 giovani coinvolti in questa manifestazione all’insegna dello sport e del divertimento.
Le sedici squadre sono state poi divise in due gironi da 8 ciascuno. Si avranno scontri sia di andata che ritorno per un totale di 14 partite a squadra nella fase a girone: 112 partite in totale a cui si aggiungono le fasi finali ad eliminazione diretta. Quest’ultima però non deve incutere timore nell’animo dei meno fortunati in classifica, poiché, al fine evitare abbandoni prematuri da parte delle squadre durante il torneo, sono state studiate delle formule apposite che garantiscono accesso alle fasi finali a tutte le squadre. Sono state individuate 4 categorie: le prime due di ogni girone accederanno alla Champions League, le terze e quarte classificate accederanno alla Coppa Uefa, le quinte e le seste accederanno alla Coppa intertoto, mentre le ultime due classificate di ogni girone si scontreranno per stabilire quale sarà l’ultima squadra classificata pronta ad aggiudicarsi il Tapiro d’Oro.
Inoltre, per rendere ancora più unico il nostro torneo, abbiamo pensato di premiare ogni settimana il goal più bello, attraverso un sondaggio che viene pubblicato sul sito ufficiale del TAM. I marcatori che si contenderanno ogni settimana il premio sono sei ed il vincitore riceverà un trofeo come ricordo più un buono in denaro di 50 euro. Proprio per accentuare ancora di più lo spirito del TAM che è nato come momento di aggregazione e socializzazione, ogni settimana il vincitore del premio goal più bello è oggetto delle Caricature del nostro grafico e creativo Antonio Forte. Il nostro motto è che "due squadre giocano insieme e non contro in una competizione leale e serena". Dal primo giorni abbiamo sempre tenuto presente questa frase proprio per inculcare ai partecipanti che il TAM deve essere un appuntamento dove ci si deve divertire assieme. Ci deve essere il rispetto delle regole, il rispetto verso il direttore di gara ma soprattutto il rispetto per l’avversario. Noi ci batteremo per raggiungere questo obbiettivo.

Ci sono sorprese in arrivo?

Dobbiamo dire che tutti noi dello staff ci siamo lasciati coinvolgere totalmente dal progetto, tanto che ogni giorno ci viene in mente qualche idea che vorremmo realizzare. Sono due le idee che con tutta probabilità riusciremo a realizzare. Come prima cosa abbiamo già preso contatti con una ditta che provvederà a realizzare degli album di figurine, proprio come i calciatori di serie A, ma non ci fermiamo qui. Difatti abbiamo pensato di realizzare anche un album di caricature dei giocatori del Torneo grazie sempre alla collaborazione di Antonio Forte. Altra novità a cui stiamo lavorando e che speriamo di rendere ufficiale nei prossimi giorni riguarda il pubblico. Abbiamo pensato ad una sorta di Striscia lo Striscione e quindi ogni settimana sarà premiato lo striscione più simpatico in modo tale da coinvolgere anche il pubblico in questa iniziativa.

Progetti futuri?

Noi, e mi riferisco anche ai miei compagni di viaggio Valerio Borelli, Giuseppe Costigliola e Fulvio Salvi, abbiamo un sogno nel cassetto: quello di realizzare tornei come questi in tutti i comuni limitrofi. Per poi disputare un grande torneo amatoriale dove si sfideranno le vincenti dei vari tornei.

Josi Gerardo Della Ragione – Redazione NapoliSoccer.NET
RIPRODUZIONE DEL TESTO, ANCHE PARZIALE, CONSENTITA PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE NAPOLISOCCER.NET

LASCIA UN COMMENTO