F1: Sepang, dominio Ferrari e Massa in pole

0
82

Doveva reagire e lo ha fatto eccome. La Ferrari ha conquistato la prima fila del GP di Malesia in programma domani, con Felipe Massa in pole e Kimi Raikkonen al suo fianco. Un viatico importante in vista della corsa, visto anche il dominio delle rosse durante tutti i due giorni di prove. Con l’opportuna segnalazione di un Massa autore davvero di un gran giro (1’35"748 contro l’1’36"230 del compagno).

STACCATI – Benissimo il Cavallino, non altrettanto le McLaren. Che hanno monopolizzato la seconda fila, con la piccola sorpresa di Heikki Kovalainen davanti a Lewis Hamilton, ma hanno subìto un distacco non irrisorio: il finlandese si è preso quasi 9/10 e il leader iridato 0"961 dal brasiliano. Resta da vedere quanta benzina avessero a bordo le due auto motorizzate Mercedes, ma l’impressione è che la Ferrari abbia un vantaggio.

BRAVISSIMO – Grande il giro di Jarno Trulli, che si è qualificato in quinta posizione con la sua Toyota (a soli due millesimi da Hamilton) e si è messo dietro le due BMW di Robert Kubica e Nick Heidfeld (che ha offerto un brivido quando, nel suo giro finale, è stato costretto a uno slalom tra i rivali che stavano tutti rallentando). Bravo anche Mark Webber, 8° con la Red Bull davanti a Fernando Alonso con la Renault. Delusione per Nico Rosberg, sedicesimo con una Williams che scivola troppo, mentre l’altro italiano al via, Giancarlo Fisichella con la Force India, è proprio alle sue spalle.

 

Fonte: gazzetta.it

Condividi
Articolo precedenteTuffi: Europei, la Cagnotto d’oro nella piattaforma 10 m
Prossimo articoloI prossimi avversari: la Reggina
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here