Coppa Italia all’Inter, all’Olimpico finisce 1-0 per i nerazzurri

3
135

Coppa Italia all’Inter, niente stella d’argento per la Roma.
Finisce 1-0 all’Olimpico e i nerazzurri mettono in bacheca per la sesta volta il trofeo grazie alla rete del Principe.
Diego Milito decide la finale Tim Cup edizione 2009-2010 infilando Julio Sergio con uno splendido diagonale di destro al minuto 40 del primo tempo.
Partita durissima in campo, macchiata nel finale dall’espulsione di Totti per un brutto e inutile fallo su Balotelli, ma corretta sugli spalti. L’Inter vince con merito e sogna la tripletta, il primo trofeo e’ in bacheca, adesso bisognera’ superare il Bayern in Champions League e resistere ancora alla Roma per vincere anche lo scudetto. Per la squadra di Ranieri niente stella d’argento e record di successi in Coppa Italia, volevano la decima Totti e compagni, ma questa Inter non rinuncia a nulla. Si comincia con Mourinho che recupera in extremis Sneijder e schiera il 4-3-1-2 con Eto’o e Milito in attacco. In difesa coppia Cordoba-Materazzi con Samuel in panchina. Sorpresa nella Roma, Ranieri lascia fuori capitan Totti e si affida a Toni, terminale offensivo nel 4-2-3-1 che prevede Taddei, Perrotta e Vucinic sulla trequarti. Subito scontri duri e grande agonismo in campo, Mourinho perde dopo 6 minuti Sneijder, al suo posto Balotelli. La partita la fanno i nerazzurri, al 12′ pericolosi con Maicon e al 17′ in gol con Milito, ma la rete viene annullata per un off-side millimetrico. La Roma si fa vedere in contropiede, al 26′ azione Vucinic-Taddei-Toni, ma e’ bravo Julio Cesar ad anticipare l’attaccante. Si fa vedere anche Balotelli, la Roma risponde con Perrotta. Gara viva e molto accesa (scintille Mexes-Materazzi, mentre Burdisso rischia il rosso) che si sblocca al 40′ con un gran gol di Milito che di destro batte Julio Sergio e porta in vantaggio l’Inter. Un paio di azioni da rivedere nell’area nerazzurra (a terra Burdisso e Toni) e poi tutti negli spogliatoi. Nella ripresa subito dentro Totti che al 9′ impegna Julio Cesar su punizione, Juan di testa non riesce a ribadire in rete. Al 12′ replica Balotelli, al 17′ Totti entra duro su Milito e rischia il rosso. L’Inter si difende bene e riparte in contropiede. La Roma ci prova con i tentativi di Riise al 32′ (alto) e al 34′ (Julio Cesar). Al 37′ Vucinic spreca di destro. All’88’ espulso Totti per un bruttissimo fallo su Balotelli. Roma ko, finisce 1-0 per l’Inter che si aggiudica la Coppa Italia.
Redazione NapoliSoccer.NET – Fonte: AGI



3 Commenti

  1. ….è vero che da uno che fa il segno del pollice verso cosa ti puoi aspettare? Il fallo che ha commesso stasera non è solo da espulsione per la gara a cui ha partecipato ma dovrebbe essere punito con un’espulsione molto più consistente. Non dovrebbe essere punito solo per le gare di Coppa Italia ma anche per il campionato e già dalla gara di domenica prossima. La punizione dovrebbe insegnare, in questo caso, che in qualunque modo ti chiami, se commetti falli di questo genere, devi essere punito per il gesto ricercato e non di reazione immediata. Quagliarella per aver detto delle frasi irriguardose ha avuto tre giornate di squalifica (forse giustamente) e di fronte ad un fallo del genere quante giornate gli vuoi dare? Per iniziare, per me, dovrebbe essere espulso dalla Cappa Italia per tutto l’anno prossimo ed in campionato per una decina di giornate…giusto per gradire. E’ vergognoso ed intollerabile. Riesco a capire lo sputo (sempre di Totti…guardacaso) perchè semmai ci sono state provocazioni personali e la rabbia ti fa reagire IMMEDIATAMENTE in un determinato modo… ma rincorrere l’avversario per dargli un calcio da dietro è proprio da uomini di merda.. e Totti ha dimostarto di essere ciò. Non apro il capitolo arbitro perché se no ci vorrebbero dieci pagine e non voglio annoiare nessuno. Mi chiedo, in ultimo, se tutto ciò lo avesse fatto un giocatore del Napoli ed i tifosi si sarebbero comportati come quelli della Roma cosa sarebbe successo? A te Zozzel la risposta!!!!!

  2. totti ,che VERGOGNA lui e la sensi la quale diceva di prendere ad esempio questa specie di calciatore.domani vado a fare la disdetta di vodafone fino a quando costui farà la pubblicità per questa società

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here